dalla Home

Novità

pubblicato il 15 febbraio 2017

DS Performance Line, i dettagli che fanno la differenza

Disponibile su quattro modelli della gamma scommette tutto sulla personalizzazione

DS Performance Line, i dettagli che fanno la differenza
Galleria fotografica - DS Performance LineGalleria fotografica - DS Performance Line
  • DS Performance Line - anteprima 1
  • DS Performance Line - anteprima 2
  • DS Performance Line - anteprima 3
  • DS Performance Line - anteprima 4
  • DS Performance Line - anteprima 5
  • DS Performance Line - anteprima 6

L'aspetto estetico pesa molto nella scelta di un’auto e negli ultimi anni un ruolo sempre più importante lo ha giocato la personalizzazione. Il bicolore è diventato quasi un must e i dettagli sono tra le prime sfumature che ogni cliente guarda. Lo sanno bene i costruttori e DS ha deciso di rendere ancora più esclusivi i suoi modelli lanciando la linea Performance Line. Disponibile su quattro modelli della gamma questa novità parte dalla colorazione, appunto, e in versione bicolore si riconosce per il tetto nero abbinato a una selezione di tinte che sono 7 per la DS 3 e 6 per la DS 4. La DS 5 invece associa il tetto cockpit a 5 possibili colori della carrozzeria. Altri dettagli riguardano i retrovisori esterni, lo spoiler posteriore e il cofano, dove le tinte sono quelle emblematiche di DS Performance: il Carminio, il Bianco e il Gold. Completano il quadro esterno i nuovi cerchi neri da 17", 18" o 19" (secondo i modelli) con logo DS su fondo color carminio e, naturalmente, gli speciali badge “DS Performance Line”.

Un ambiente dedicato

A bordo le DS Performance Line hanno tutte un rivestimento specifico in pelle goffrata (per DS 4 i designer hanno ideato un’opzione esclusiva che prevede il rivestimento integrale in pelle nappa lavorata a mano) e tessuto Dinamica con impunture in colori specifici (Carminio, Bianco e Gold). Le stesse tonalità si ritrovano, con discrezione perché attraverso le cuciture, anche sui pannelli delle porte, sulla cuffia del cambio, sul volante e sulla palpebra del quadro strumenti. Tutti i modelli propongono la pedaliera in alluminio e, a seconda del modello, è disponibile l’illuminazione interna a LED. Inoltre, DS 4 e DS 5 presentano dettagli metallici su finiture interne e battitacco. Anche qui, immancabile il logo, DS Performance Line, che si legge sulla parte superiore dei sedili anteriori.

L’equipaggiamento è hi-tech

Ogni modello offre in opzione le ultime tecnologie disponibili sulle DS: Touch Pad 7’’, funzione Mirror Screen (MirrorLink ed Apple CarPlayTM), telecamera di retromarcia, assistenza anteriore e posteriore al parcheggio e servizi connessi DS con DS Connect Box (quest’ultimo di serie solo su DS 5). Altri equipaggiamenti sono invece disponibili in base al modello: l’Active City Brake c’è ad esempio su DS 3 e DS 3 Cabrio. Il sistema di sorveglianza angolo morto è invece su DS 4 e DS 5 e l’avviso di superamento involontario della linea di carreggiata è disponibile in opzione su DS 5. Infine, il DS Connect Nav è proposto, di serie, su DS 5.

Autore:

Tag: Novità , DS , auto europee


Top