dalla Home

Attualità

pubblicato il 14 febbraio 2017

Guida autonoma, dal 2018 nuovi sensori sulle Volkswagen

Sono forniti dalla Mobileye e aumentano il livello di dettaglio per la guida autonoma

Guida autonoma, dal 2018 nuovi sensori sulle Volkswagen

Le tecnologie di guida autonoma hanno bisogno per affermarsi di mappe satellitari ad altissima precisione, molto più dettagliate rispetto a quelle odierne, che permettano all’auto di sapere sempre con esattezza dove si trova. Lo sviluppo di queste tecnologie è molto complesso e dispendioso, quindi le case automobilistiche e le società fornitrici stanno lavorando in maniera alternativa per ovviare ai problemi. E’ per questo motivo che Volkswagen ha raggiunto pochi giorni fa un’intesa con la società israeliana Mobileye, specializzata nei frangenti della guida autonoma e della prevenzione degli incidenti, per lanciare dal 2018 un inedito sistema di raccolta dati: si chiama Road Experience Management (REM) e verrà montato sulle Volkswagen in commercio dal prossimo anno, che ricaveranno una serie di informazioni utili per sviluppare a dovere le tecnologie di guida autonoma.

Il sistema REM sarà riservato ai modelli equipaggiati con le normali telecamere anteriori, le stesse a cui si appoggia per esempio il sistema che mantiene l’auto nella corsia di percorrenza. L’equipaggiamento della Volkswagen sarà integrato con un visore della Mobileye, capace di raccogliere dati sulla segnaletica orizzontale, sulle condizioni della strada e su altre possibili insidie che riserva la guida di tutti i giorni. I dati raccolti dal sensore vengono poi compressi (circa 10 kb per chilometro) e inviati su una nuvola di memoria, dove i tecnici della Mobileye possono lavorarci per affinare le tecnologie di guida autonoma. Informazioni di questo genere possono sembrare all’apparenza non troppo utili, ma diventano fondamentali non appena integrate a dati precisi sulla geolocalizzazione, che permettono all’auto di ritracciare l’esatta posizione in cui si trova sulla base del paesaggio nei dintorni: la collaborazione fra Mobileye e Volkswagen riguarda anche questo aspetto.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , guida autonoma


Top