dalla Home

Tuning

pubblicato il 23 gennaio 2008

Audi AS4 by Abt Sportsline

Più cavalli e più dinamismo per la media di Ingolstadt

Audi AS4 by Abt Sportsline
Galleria fotografica - Audi AS4 by AbtGalleria fotografica - Audi AS4 by Abt
  • Audi AS4 by Abt - anteprima 1
  • Audi AS4 by Abt - anteprima 2
  • Audi AS4 by Abt - anteprima 3

Arriva dalla Germania un esempio di tuning di qualità per la nuova Audi A4 e firmato da Abt Sportsline, il preparatore ufficiale Audi nel campionato superturismo DTM.

Il tuner di Kempten propone per la rinnovata berlina di Ingolstadt un kit estetico che ne esalta ancora di più il carattere sportivo. Niente di troppo eccessivo nel nuovo paraurti frontale con ampie prese d'aria, nelle discrete minigonne laterali e nel posteriore arricchito da uno spoiler e un diffusore che ospita scarichi sdoppiati, ma quello che si vede all'esterno lascia presagire che un'Audi così allestita ha una marcia in più proprio sotto al cofano.

La marcia in più in questo caso è rappresentata dai kit di potenziamento basati su una turbina più spinta e denominati Abt Power e Abt Power S. Questi due livelli di potenza sono dedicati a quattro delle cinque motorizzazioni disponibili: così la A4 1.8 passa dai 160 cavalli di serie fino a 200 e ben 240 cavalli del kit S. La 2.0 TDI sale da 143 a 170 e 200 cavalli, mentre la 3.0 TDI può salire fino a 270 o 300 cavalli. Per la versione 2.7 TDI è disponibile un solo kit base, che le consente comunque di passare da 190 a 230 cavalli.

Guadagni di potenza ragguardevoli, che potrebbero rendono necessari freni più potenti. In questo caso la forza frenante aggiuntiva è garantita dall'Abt brake system con dischi da 345 mm o dal più estremo Abt Sport brake system che prevede dischi da 380 mm. Per quel che riguarda l'assetto sono disponibili molle delle sospensioni a taratura sportiva e kit di sospensioni regolabili testate personalmente dal pilota ufficiale Audi e proprietario Christian Abt, 40 anni e una lunga carriera in Formula 3, 24 Ore di Le Mans, 24 del Nurburgring e DTM. Ci sarà da fidarsi?

Autore:

Tag: Tuning , Audi , tuning


Top