dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 febbraio 2017

Tesla Model 3, le prime saranno prodotte dal 20 febbraio

Al via la pre-serie per far fronte a oltre 370.000 ordini. Nel frattempo Adidas vieta l’utilizzo del logo a tre barre

Tesla Model 3, le prime saranno prodotte dal 20 febbraio
Galleria fotografica - Tesla Model 3 prototipoGalleria fotografica - Tesla Model 3 prototipo
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 3
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 4
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 5
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 6
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 7
  • Tesla Model 3 prototipo - anteprima 8

La produzione della Tesla Model 3 partirà a pieno ritmo il prossimo mese di luglio, ma già dal 20 febbraio inizieranno ad uscire dallo stabilimento californiano di Fremont i primi esemplari di pre-serie. Queste prime vetture pilota saranno realizzate in numero limitato anche per definire i processi produttivi da applicare alla grande serie, ma Tesla assicura che non andranno ad incidere sui ritmi produttivi di Model S e Model X. Secondo quanto riportato da Reuters le linee produttive saranno fermate per una settimana in modo da allestire la nuova catena di montaggio della Model 3, la berlina elettrica da 35.000 dollari che ha già ricevuto più di 370.000 pre-ordini. La data del 20 febbraio è stata comunicata da Tesla ai suoi fornitori in modo da poter ricevere per tempo tutte le parti necessarie ai primi assemblaggi della Model 3 che, lo ricordiamo, a pieno regime nel 2018 dovrà contribuire al raggiungimento dell'ambizioso obiettivo delle 500.000 vetture prodotte ogni anno.

In attesa dell'auto vera e dei profitti

Il grande interesse suscitato dalla nuova creazione di Elon Musk ha creato anche aspettative molto alte verso la più "popolare" delle Tesla, una sorta di febbre collettiva che ha avuto come benefico effetto per la Casa americana un'iniezione di cassa superiore ai 370 milioni di dollari. A soddisfare tanta curiosità ci sono per ora solo i prototipi disegnati da Franz von Holzhausen e presentati ad aprile 2016. Una parte degli ultimi segreti che circondano la Tesla Model 3 di serie saranno forse svelati dallo stesso Musk il 22 febbraio durante la presentazione dei risultati finanziari del quarto trimestre 2016. Mostrare con un certo anticipo le forme e alcuni dettagli della Model 3 che arriverà presto sulle strade servirà anche a consolidare l'immagine di una Casa automobilistica come Tesla che a sette anni dalla fondazione non è ancora riuscita ad ottenere degli utili d'esercizio.

Adidas contro il logo a tre barre

Nel frattempo una curiosa vicenda di marchi registrati coinvolge proprio la Tesla Model 3 e Adidas, la nota azienda di articoli sportivi che ha fatto ricorso contro l'utilizzo del primo logo con tre barre orizzontali della Model 3. Secondo il colosso tedesco il marchio è simile a quello Adidas e potrebbe essere confuso con questo. Tesla in realtà ha già superato il problema della somiglianza perché da fine gennaio ha scelto di modificare la grafica del nome Model 3 utilizzando il solo simbolo numerico e abbandonando le tre stanghette iniziali. Tesla ci tiene però a precisare che si tratta di una decisione presa dall'azienda indipendentemente dalle obiezioni sollevate da Adidas.

Tesla Model 3, la presentazione

Elon Musk presenta la Tesla Model 3, la berlina a batteria con un'autonomia dichiarata di 346 km e un prezzo fissato a 35.000 dollari (30.818 euro al cambio attuale).

Scheda Versione

Tesla Model 3
Nome
Model 3
Anno
2018
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
5 porte
Motore
elettrica
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Tesla , auto americane , auto elettrica , dall'estero , usa


Top