dalla Home

Eventi

pubblicato il 8 febbraio 2017

Retromobile 2017, ecco chi c’è a Parigi

Jaguar, Land Rover, Lamborghini, FCA, PSA, Renault... tante le protagoniste storiche, ma anche dei giorni nostri

Retromobile 2017, ecco chi c’è a Parigi
Galleria fotografica - Retromobile 2017Galleria fotografica - Retromobile 2017
  • Retromobile 2017 - anteprima 1
  • Retromobile 2017 - anteprima 2
  • Retromobile 2017 - anteprima 3
  • Retromobile 2017 - anteprima 4
  • Retromobile 2017 - anteprima 5
  • Retromobile 2017 - anteprima 6

Per gli appassionati di motori Parigi non è solo la città del Salone Internazionale dell’auto, quello che ogni anno si alterna con Francoforte, è anche la città delle auto d’epoca che si incontrano a Retromobile, una rassegna molto importante in Europa giunta alla 42esima edizione. Quest’anno è in programma al Paris Expo Porte de Versailles dall'8 al 12 febbraio e tra i tanti protagonisti c’è anche, per la prima volta, FCA Heritage, il dipartimento del Gruppo dedicato alla tutela e alla promozione del patrimonio storico dei marchi italiani. Ma non solo. Accanto alle francesi, padrone di casa, ci sono anche le britanniche Jaguar e Land Rover, in particolare è esposta la XKSS del 1957 "ricostruita". E poi ci sono esemplari interessanti come una E-type del '62 completamente restaurata ed una classica Range Rover del '78.

Le auto italiane, di ieri e di oggi

Lo stand di FCA Heritage propone, nei suoi 300 mq, otto modelli da collezione dei marchi Fiat, Abarth, Alfa Romeo e Lancia in un’atmosfera tipica delle officine degli anni Cinquanta. Insieme alle auto ci sono materiali e fotografie d'epoca che illustrano le attrezzature disponibili a quel tempo. Una cornice che fa apprezzare di più pezzi rari come l'Alfa Romeo 2600 SZ Prototipo del 1963, la Lancia Loraymo del 1960 o la Abarth 1000 Monoposto Record. Ci sono anche l'Alfa 2600 Sprint del 1962, la Lancia Flaminia Coupé del 1958 e la Abarth 1000 Bialbero del 1963. Fiat invece espone la 500 D del 1964 e la rarissima versione Gamine del 1968 sviluppata da Vignale, con la quale intende onorare i festeggiamenti per il sessantesimo anniversario della mitica 500, che cade proprio nel 2017. Delle novità di oggi invece c’è la Abarth 124 Spider. Tra le mostre invece segnaliamo quella dedicata ai 70 anni di Ferrari. Per la prima volta al pubblico si mostra poi la Lamborghini 350 GT dal telaio numero 0121, uno dei primi 15 esemplari prodotti da Automobili Lamborghini e la prima 350 GT ad essere restaurata dal PoloStorico.

Le francesi padrone di casa

A retromobile la parte del “leone”, è proprio il caso di dirlo, è dei francesi, a cominciare da PSA che riunisce i marchi Peugeot, DS e Citroen in un “Village” da 1200 mq, dove si possono vedere da vicino anche concept car dell’Aventure Peugeot Citroen DS. In tutto ci sono 20 auto, tra cui “quadricicli” come la Type 3, il primo modello del Leoncino che addirittura esiste dal 1810 (ma fu commercializzato a partire dal 1891). Citroen porta lo "Scarabée d'Or", il semicingolato su base 10HP B2, con trazione a cingoli brevettato da Citroen-Kegresse che nel 1922 attraversò per primo il Sahara in quella che è nota come la Crociera Nera. DS Automobiles, invece, espone tra le altre la futurista DS E-Tense, visione del Gran Turismo del marchio. L'altro gruppo francese, Renault, celebra i 40 anni dei turbo, prima in F1, poi sulle R5 e infine sulle auto di grande serie, e mostra il suo futuro con la concept TreZor. E poi c’è la Alpine, che accende i riflettori su modelli storici come la A106, prodotta dal 1955 al 1963, la A108 (1959-1963) o la A110 Berlinette (1962-1977), per arrivare ai giorni nostri e quindi alla Vision.

Autore:

Tag: Eventi , auto storiche , parigi


Top