dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 9 febbraio 2017

Resina e chewing gum sulla carrozzeria, ecco cosa fare

Consigli pratici per combattere due nemici della vernice dell’auto

Resina e chewing gum sulla carrozzeria, ecco cosa fare

Ecco una scena frequente fra chi ha un'auto: parcheggiate la vettura all'ombra prodotta dagli alberi, pensate che così possa essere riparata; ma al vostro ritorno, una sgradita sorpresa fatta di resina su vetri e carrozzeria. Altrettanto spiacevole è l'atto di vandalismo come appiccare un chewing gum sulla carrozzeria della vostra macchina, fatto tanto per passare il tempo in modo stupido. Magari siete davvero esperti in pulizia dei veicoli in situazioni del genere; ma, se così non è, In entrambi i casi il rischio numero uno è di peggiorare le cose: cercate di pulire, e invece la carrozzeria si sporca ancor più.

Tre idee

#1. Resina. I nemici hanno un nome: minuscoli puntini lasciati dalla linfa degli alberi. La soluzione è in vendita nei supermarket: non un qualsiasi shampoo per vetture, ma un prodotto specifico da utilizzare per rimuovere la resina da vetri, parti metalliche, fascioni; contiene sostanze tali da ammorbidire e solubilizzare gli ospiti sgraditi (insetti inclusi). Esiste anche una particolare formula in gel che si trasforma in schiuma. Spruzzate il prodotto sulla superficie, lasciate agire per un paio di minuti, quindi asportate con una spugna e sciacquate.

#2. E due. Attenzione: talvolta, una sola operazione di asportazione della resina dalla carrozzeria non è sufficiente. Potrebbe essere necessario il bis: ripetete la procedura di cui al punto uno. Idem per insetti e moscerini. Però utilizzate prima una spugna e poi un panno in microfibra, sempre con una certa sensibilità, senza eccedere nella pressione al fine di non graffiare la carrozzeria.

#3. Chewing gum. La stupidità delle persone può non avere limiti: qualcuno ha appiccicato un chewing gum sulla vostra auto. Calma e sangue freddo, perché a fare in fretta si corre il rischio di strappare d'impeto il ricordino e di lasciare i filamenti gommosi sulla vettura. Il rimedio passa per il freddo: un po' come se voleste congelare la "gomma". Ok una bomboletta di quelle utilizzate per rimuovere i residui dai computer. Dopodiché (anche se non è per nulla piacevole), indossate i guanti e staccate il chewing gum, senza strapparlo brutalmente (occhio alla vernice). Non basta: resteranno piccole tracce. A questo punto serve un detergente specifico che non intacchi la superficie: anche in questo caso, vanno bene quelli per le componenti elettroniche. Occhio comunque: sono sostanze chimiche, e dovete seguire le istruzioni sulle confezioni.

Non al sole

Con questa coda di inverno, non c'è nessun allarme di lavaggio della vettura al sole. Ma la raccomandazione vale per quando arriverà l'estate: l'operazione di pulizia va effettuata non sotto la luce solare diretta. Altrimenti, si rischia che la parte soggetta a trattamento cambi lievemente colore rispetto al resto della vettura: specie in controluce, il difetto potrebbe anche emergere.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , manutenzione


Top