dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 febbraio 2017

Toyota e Suzuki insieme per l’ambiente

Ma non solo: sicurezza, hi-tech e tanto altro nell'accordo fra le due aziende giapponesi

Toyota e Suzuki insieme per l’ambiente

La partnership fra Suzuki e Toyota non è una novità: i due colossi giapponesi l’avevano annunciata ad ottobre; adesso, però, si sa qualcosa di più sui termini dell’accordo. Rispetto ambientale, sicurezza, approvvigionamento di materie prime, reciproca fornitura di componenti e information technology: sono queste le aree su cui Toyota e Suzuki lavoreranno insieme, definite nel comune interesse nel corso degli ultimi 5 mesi. Da oggi inizia dunque la “fase II”, che prevede la stesura di un piano di lavoro finalizzato al raggiungimento degli obiettivi sopra esposti.

Grande entusiasmo è stato espresso dai due numeri uno dei rispettivi Gruppi. Akio Toyoda, presidente della Toyota, ha affermato: “Siamo orgogliosi che Suzuki abbia scelto noi come partner per raggiungere l’obiettivo di contribuire a risolvere i problemi - ambientali e sociali - di una società basata sull’automobile. Queste invece le parole del C.E.O. di Suzuki, Osamu Suzuki: “Sotto la presidenza di Akio Toyoda, Toyota si è subito mostrata entusiasta circa l’ipotesi di collaborare con noi, con particolare riguardo allo sviluppo di tecnologie avanzate. Da parte mia, posso promettere che metteremo il massimo impegno per raggiungere gli obiettivi e per convincere Toyota di aver fatto la scelta giusta, puntando su di noi”.

Autore:

Tag: Attualità , auto giapponesi , inquinamento , auto ibride , giappone


Top