dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 1 febbraio 2017

Rc auto, come scegliere quella giusta

L’Ivass aiuta a puntare sulla Rca ideale, ecco tre dritte utili

Rc auto, come scegliere quella giusta

Si chiama Ivass ed è l'authority di controllo sulle assicurazioni, che fra le altre cose aiuta il consumatore a orientarsi nella giungla della Rc auto, e a scegliere la polizza giusta. È vero che si dovrebbe leggere con attenzione il preventivo proposto, la nota informativa e le condizioni di contratto; ma si tratta di cavilli complicatissimi. Ecco perché l'Ivass viene in soccorso, semplificando la materia, per quanto possibile: noi abbiamo selezionato tre punti chiave.

Tre dritte

#1. Confronto. Prima di stipulare una polizza Rc auto, confrontate le offerte delle diverse imprese di assicurazione. Oltre al preventivo che potete ottenere dal sito di ciascuna impresa, avete a disposizione gli strumenti di comparazione online, come il TuOpreventivatore Ivass o i siti privati di comparazione.

#2. Sicurezza. È meglio essere sicuri di rivolgervi sempre a un'impresa di assicurazione regolarmente autorizzata e per proteggerti dalle frodi e dagli operatori abusivi. Verificate sul sito Ivass se l'impresa di assicurazione con cui siete entrati in contatto è iscritta nell'Albo delle imprese di assicurazione italiane o negli elenchi delle imprese UE che possono operare in Italia. Verificate se il soggetto che vi propone la polizza è iscritto nel Registro Unico degli Intermediari (RUI) tenuto dall'Ivass. Se è un soggetto di un altro Paese UE, deve figurare nell'elenco degli intermediari dell'Unione Europea ammessi a operare in Italia.

#3. Legge Bersani. Verificate se potete avvalervi dei benefici offerti dalla Legge Bersani, che consente, a certe condizioni, di usufruire della classe di merito maturata da un vostro familiare convivente e quindi di utilizzare una classe di merito più vantaggiosa rispetto a quella d'ingresso. Si può usufruire della classe di merito del familiare solo fra membri dello stesso nucleo familiare, con identica residenza, per le polizze assicurative di veicoli dello stesso tipo (auto, moto), per un veicolo assicurato per la prima volta nel nucleo familiare di riferimento, anche se usato, fra le persone fisiche non giuridiche (sono quindi escluse dal beneficio le società).

Occhio alla rivalsa

Le clausole di rivalsa sono condizioni contrattuali che limitano o escludono la copertura del rischio e quindi il risarcimento in caso di sinistro: la compagnia avrà diritto a ottenere da voi il rimborso. Di solito, i casi di esclusione indicati dalle imprese sono gli incidenti provocati dal conducente in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti ovvero la guida senza patente, ma le imprese possono prevedere ulteriori casi di esclusione. Leggete con attenzione, quindi, le clausole di esclusione e rivalsa previste dal tuo contratto che devono essere indicate nella nota informativa precontrattuale. Per esempio, la Rca con guida esclusiva prevede che solo voi possiate stare al volante: se, al momento del sinistro, c'era un'altra persona, scatta la rivalsa.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , assicurazioni


Top