dalla Home

Novità

pubblicato il 31 gennaio 2017

Nuova Seat Ibiza, tutto sulla quinta generazione [VIDEO]

Costruita su una nuova piattaforma, è più grande dentro e migliora su strada. Ed è connessa come non mai

Nuova Seat Ibiza, tutto sulla quinta generazione [VIDEO]
Galleria fotografica - Nuova Seat Ibiza, le foto liveGalleria fotografica - Nuova Seat Ibiza, le foto live
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 1
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 2
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 3
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 4
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 5
  • Nuova Seat Ibiza, le foto live - anteprima 6

E’ il modello più importante della gamma fin dal 1984. Il più venduto. Ecco perché in Seat hanno rinnovato, ristudiato e approfondito ogni singolo aspetto della nuova Ibiza, pur conservando lo spirito giovane, sportivo e pratico di sempre. Modifiche che si trovano prima di tutto nel design, che è stato evoluto nella direzione della sportività, grazie a lamiere più decise che danno forma a volumi mai così scolpiti. E’ però completamente nuova anche la piattaforma: si tratta della prima volta dell’ormai nota e diffusissima MQB per l’Ibiza; anzi, per l’occasione debutta la MQB A0 modulare. I cambiamenti non potevano non interessare anche la tecnologia: l’Ibiza è dotata di tutto il meglio di Casa Seat sia dal punto di vista degli aiuti al guidatore, sia da quello della connettività. La nuova Ibiza, la quinta generazione, debutterà di fronte al pubblico al Salone di Ginevra, ma noi l’abbiamo già potuta vedere e toccare con mano.

Una piccola Leon

La somiglianza con la sorella maggiore Leon è evidente - e voluta - soprattutto davanti e nella vista laterale, mentre i fari posteriori sono meno estesi in senso longitudinale. Nel complesso, rispetto alla Ibiza attualmente in listino, è evidente come si sia cercato, riuscendoci, di conferire una "presenza" su strada maggiore alla macchina, come a comunicare che la guidabilità è migliorata e, con essa, la stabilità e la tenuta di strada. Al di là dei volumi, molta cura è stata posta ai dettagli e un esempio di ciò è la "X" che si forma tra i bordi laterali della mascherina e quelli della presa d’aria inferiore: si tratta di un motivo studiato per dare ulteriore "forza" all’immagine della macchina. Altra cosa che si nota al primo colpo d’occhio è la minimizzazione degli sbalzi, a tutto vantaggio della riduzione dell’ingombro percepito. Dentro, domina la geometria delle linee, con la fascia centrale della plancia in colore diverso rispetto al grigio scuro della parte superiore e inferiore e, soprattutto, lo schermo touch da 8" al centro di tutto, che non è una "penisola" a sbalzo, ma fuoriesce comunque in maniera sensibile rispetto al resto del rivestimento.

Un telaio ancora più leggero

Il Gruppo Volkswagen non fa figli e figliastri e la nuova Ibiza ne è la dimostrazione: con lei, per la prima volta in assoluto, debutta infatti l’MQB A0, che utilizza una maggior percentuale di acciai ad alta resistenza, che sono quindi più sottili e leggeri. Il risultato è una rigidità torsionale superiore del 30% (il valore però si riferisce al vecchio modello, pre-MQB). Per il resto, c’è stato un gran cambiamento in termini di dimensioni: se la lunghezza cala di appena 2 mm, la larghezza aumenta di ben 87 mm, mentre l’altezza diminuisce di un millimetro. Netto l’aumento del passo - 95 mm in più per un totale di 2,56 metri - e quello delle carreggiate: davanti fa segnare +60 mm e dietro +48. Il risultato di tutto ciò, oltre a un comportamento stradale che sarà sicuramente diverso, è anche un bel guadagno in termini di abitabilità: dietro ci sono 3,5 cm in più per le ginocchia 1,7 per la testa; sempre per la testa, davanti si hanno ora 2,4 cm in più. Sono stati ingranditi anche i sedili, più larghi di 4,2 cm, mentre il bagagliaio guadagna 63 litri di capacità, per un totale, di 355 litri, al top del segmento.

Ti assiste sempre, ti connette ovunque

La lista di dispositivi di assistenza alla guida (se di serie o a pagamento lo scopriremo al momento dell’ufficializzazione dei listini) è inusualmente lunga, per essere un’auto di segmento B. Di seguito i dispositivi principali: anti-tamponamento, cruise control adattivo con funzione stop&start (l’auto si ferma e riparte da sola, in caso di code), Keyless Entry System e telecamera posteriore di nuova generazione. A tutto ciò si aggiungono un modulo per la ricarica a induzione, l’amplificatore del segnale GSM e le piattaforme Android Auto, Apple CarPlay e Mirror Link.

Motori da 90 a 115 CV. Per ora…

Turbo, iniezione diretta e basamento in alluminio: i motori a benzina hanno questo in comune, ma se il 1.0 TSI è un 3 cilindri da 95 o 115 CV, la novità assoluta, ovvero il 1.5 TSI (in arrivo più avanti) di cilindri ne ha quattro e di CV 150. Tornando al più piccolo 1.0, sarà possibile averlo anche in configurazione benzina/metano, in questo caso con 90 CV. Quanto ai diesel, la scelta è fra tre livelli di potenza disponibili per il 1.6 TDI: 80, 95 e 115 CV; il meno potente non è detto che arrivi anche in Italia. I cambi? Manuali a 5 e 6 marce, automatico DSG a 7. Ovviamente, varianti sportive sono attese per i mesi successivi al lancio.

Galleria fotografica - Nuova Seat Ibiza 2017Galleria fotografica - Nuova Seat Ibiza 2017
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 1
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 2
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 3
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 4
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 5
  • Nuova Seat Ibiza 2017 - anteprima 6

Nuova Seat Ibiza, vista dal vivo | LIVE @Barcellona

E siamo a 5 generazione di Seat Ibiza. L'ultima l'abbiamo toccata con mano nell'Arena di Barcellona dove il marchio ha organizzato il reveal ufficiale. In questo video trovate le nostre impressioni a caldo.

Scheda Versione

Seat Ibiza
Nome
Ibiza
Anno
2017
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Novità , Seat , auto europee


Top