Mercato

pubblicato il 26 gennaio 2017

FCA, i risultati 2016 fanno ben sperare per l’ambizioso 2018

Jeep e Maserati crescono grazie rispettivamente a Renegade e Levante

FCA, i risultati 2016 fanno ben sperare per l’ambizioso 2018

Il 2016 si è chiuso bene per FCA, che già ad ottobre aveva rivisto al rialzo gli obiettivi. Il consiglio di amministrazione, che si è riunito oggi a Londra, ha approvato il bilancio confermando un utile netto adjusted a 2.516 milioni di euro (+47%) e utile netto pari a 1.814 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto ai 93 milioni del 2015. Tuttavia i veicoli consegnati nel mondo sono stati 4.720.000, in linea con l’esercizio precedente; tra tutti i marchi hanno spiccato le performance di Jeep, in crescita del 9% a 1.424.000 veicoli (grazie in particolare alla Renegade), e di Maserati, le cui consegne - trainate dalla Levante - sono aumentate in Cina (+91%), Europa (+37%) e Nord America (+14%). Il margine di Maserati è così più che raddoppiato al 9,7%, con il secondo semestre al 12%. I buoni risultati 2016 sono accompagnati dal calo dell’indebitamento netto industriale (pari a 4,6 miliardi di euro) e confermano gli obiettivi per il 2017 (ricavi netti tra 115 e 120 miliardi di euro, ebit adjusted oltre 7 miliardi di euro, utile netto adjusted oltre 3 miliardi di euro, indebitamento netto industriale inferiore a 2,5 miliardi di euro), nonché l’ambizioso traguardo per il 2018: azzerare il debito. Lo aveva detto al Salone di Detroit l'amministratore delegato, Sergio Marchionne, che in quell’anno andrà via.

Il Nord America è un mercato molto delicato

L’arrivo del nuovo Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha scosso l’industria dell’auto e sta avendo delle ripercussioni anche sulla strategia di crescita di FCA. Marchionne ha incontrato il Presidente insieme agli ad di GM e Ford e le promesse sono state tante (qui l'articolo "Trump fa la felicità di FCA, Ford e General Motors"). Per le aziende che investono negli USA ci sono buone prospettive, nel frattempo FCA ha fatto debuttare in Nord America - al Salone di Los Angeles - la nuova Jeep Compass, che sarà venduta in tutto il mondo, ma è prodotta in Brasile, Cina e Messico. Se e come Trump tasserà le vetture importate dall’estero è tutto da vedere, intanto per FCA il 2016 in Nord America è stato abbastanza duro. Le consegne sono calate principalmente per via della programmata uscita di produzione dei modelli Chrysler 200 e Dodge Dart ed i ricavi netti ne hanno risentito. A maggio c’è stato poi l’ampliamento del perimetro dei richiami relativi ai dispositivi di gonfiaggio degli airbag Takata. Complessivamente nel 2016 nell’area NAFTA le consegne sono scese del 5% e i ricavi netti sono rimasti piuttosto stabili, con un calo dell’1%.

Stabili Sud America e Asia, in crescita l’Europa

In Brasile FCA si è confermata leader nonostante la flessione delle consegne, che rispecchia le difficili condizioni di mercato dovute al protrarsi della debolezza dell’economia. In parte queste perdite sono state compensate da maggiori volumi in Argentina. I prodotti più gettonati sono state la Fiat Toro e la Jeep Compass e complessivamente nella regione LATAM le consegne sono calate del 18% per ricavi netti in flessione del 4% (a 6.197 milioni di euro). In Cina, invece, il passaggio della produzione Jeep a livello locale ha inciso sulle consegne, i minori volumi dell’import ha ridotto i ricavi netti. Nell’area APAC le consegne complessive sono scese del 39% e i ricavi netti del 25%. In Europa (EU28+EFTA) le consegne sono invece aumentate del 13% a 1.018.000 unità e questo, grazie anche al favorevole mix prodotto attribuibile alla nuova famiglia della Fiat Tipo, alla nuova Alfa Romeo Giulia e alla Jeep Renegade, ha fatto salire i ricavi netti (21.860 milioni di euro, +7%).

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Vai allo speciale
  •  - Salone di Francoforte 2017 -
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 21
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 20
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top