dalla Home

Motorsport

pubblicato il 24 gennaio 2017

Abarth 124 Rally, è un ritorno di gloria?

Dopo l’ottimo esordio a Monte Carlo, vediamo se e quanto è possibile sognare

Abarth 124 Rally, è un ritorno di gloria?
Galleria fotografica - Abarth 124 Rally MontecarloGalleria fotografica - Abarth 124 Rally Montecarlo
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 1
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 2
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 3
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 4
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 5
  • Abarth 124 Rally Montecarlo - anteprima 6

La 124 Rally è tornata. Il secondo posto di classe - la R-GT - al Rally di Monte-Carlo, colto con l’equipaggio Gabriele Noberasco/Daniele Michi, è il migliore dei biglietti da visita per la sportiva italiana a trazione posteriore, sviluppata internamente da Abarth Corse a partire ovviamente dalla 124 Spider stradale, ma con un motore 1.8 che arriva fino a 300 CV e sostanziali modifiche a telaio e sospensioni. Ma facciamo un passo indietro. Chi segue i rally da qualche anno se lo ricorda ancora, l’Europeo vinto dalla Fiat 124 Abarth Rally nel 1975. Più in generale, si ricorda che quelli (e fino alla metà degli anni Novanta) erano gli anni d’oro dell’Italia nei rally, grazie proprio ad Abarth ma anche e soprattutto a Lancia, senza dimenticare i molti nostri piloti connazionali trionfatori nelle prove speciali di tutto il mondo.

Un ritorno che fa piacere

Ovviamente, lo “spessore” del titolo vinto nel 1975 è qualcosa di inarrivabile, al momento, per la Abarth 124 Rally, ma sapere che una Casa italiana ha pensato ai rally fa comunque piacere, soprattutto perché a un certo punto sembrava che qualcuno ci avesse messo una pietra sopra, alle corse fuori dalla pista. Ok, qui si tratta di un’auto che Abarth rivende ai team e non di un programma ufficiale, quindi è bene tenere i piedi saldamente a terra, ma se le cose dovessero continuare a funzionare bene, magari qualcuno potrebbe farsi ingolosire.

Un programma di crescita per giovani piloti

Nel frattempo, con questa vettura si disputerà quest’anno il Trofeo Abarth 124, inserito nell'ambito del Campionato Italiano Rally. Con sette gare in programma e un ricco montepremi, Abarth torna a quel ruolo - seppure in scala minore - che negli anni Settanta l’ha vista come vero e proprio “vivaio” dei piloti italiani emergenti. A testimonianza delle finalità “addestrative” di questo Trofeo, ci sono la partecipazione - riservata al vincitore della Classifica Under 23 - al Rally di Monza 2017 con la 124 rally ufficiale Abarth. Da non dimenticare, inoltre, il Super corso federale ACI Sport e un "master rally" organizzato direttamente da Abarth.

Autore:

Tag: Motorsport , Abarth , auto italiane , rally


Top