dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 20 gennaio 2017

Maltempo e gelo polare, il cibo giusto per i viaggi in auto

Vi spieghiamo l’alimentazione adatta per difendersi dal freddo

Maltempo e gelo polare, il cibo giusto per i viaggi in auto

Temperature rigide in tutto il Paese e nuove nevicate fino a bassa quota al Centrosud: queste le previsioni meteo poco rassicuranti, per via del vortice depressionario ingabbiato nel Mediterraneo Occidentale che devierà verso di noi il gelo da Oriente. Insomma, non un clima adatto per viaggiare in auto: utile a tal fine controllare quanto più possibile le condizioni delle strade (anche qui). Ma se proprio avete la necessità di spostarvi in macchina, ecco qualche dritta che riguarda il… vostro "carburante", ossia il cibo migliore per proteggersi dal freddo (come suggerito dal ministero della Salute).

Come nutrirsi in viaggio

#1. Cibi sì. Sono consigliati alimenti come la pasta con i legumi o la pasta con le verdure - che forniscono energia e fibre - e il brodo caldo che apporta liquidi e proteine digeribili. Il latte e il miele possono essere un ottimo rimedio, tranne in caso di persone malate di diabete. La carne e il pesce garantiscono il giusto apporto di proteine, indispensabili per l’organismo, e forniscono calore ed energia.

#2. Calore. Preferite pasti e bevande caldi, che aiutano a soddisfare le aumentate richieste metaboliche, in quanto aumentano la produzione della quota di calore interno. I pasti a base di frutta e verdura contengono vitamine e sali minerali, molto utili per difendervi dalle insidie del freddo. In generale sono consigliati tutti gli alimenti contenenti vitamina E e beta carotene (un precursore della vitamina A), in grado di stimolare le difese immunitarie.

#3. Acqua. È vero che lo stimolo della sete è inferiore d’inverno rispetto alla bella stagione; ma bevete almeno 2 litri di liquidi al giorno, salvo diverso parere medico; preferite bevande calde come tè e tisane o anche semplici spremute d’arancia. Sarebbe opportuno quindi vere acqua sia prima del viaggio, sia durante e dopo il medesimo.
Alla larga

Le basi

Evitate di bere alcol e super alcolici perché possono causare un'eccessiva dispersione del calore prodotto dal corpo e favorire l’insorgere di ipotermia. In più c’è il limite di legge di mezzo grammo di alcol per litro di sangue quando si guida, che scende a zero per i neopatentati. Diete super restrittive con un ridottissimo apporto calorico sono sconsigliate nei periodi freddi: un guaio se viaggiate, perché potreste trovarvi stanchi nel momento sbagliato.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , salute , viaggiare


Top