Attualità

pubblicato il 14 gennaio 2008

Le Ferrari? Adesso anche a bioetanolo!

A Detroit una F430 Spider alimentata con E85

Le Ferrari? Adesso anche a bioetanolo!

Si chiama, ufficialmente, Ferrari F430 Spider BioFuel e rappresenta il primo riscontro ufficiale dell'attenzione che anche il marchio più sognato del pianeta dedica all'ambiente, alle emissioni, ai consumi. Presente a Detroit strettamente e assolutamente sotto la categoria "Concept" (Ferrari non ancora deciso quando e, soprattutto, "se" verrà messa in produzione), è alimentata con E85, una miscela all'85% di etanolo e al 15% di benzina verde.

Grazie al miglior rendimento di questo tipo di combustibile, la resa dell'8 cilindri Ferrari da 4,3 litri di cilindrata, secondo il costruttore, è migliorata sotto molteplici aspetti: la potenza massima guadagna un piccolo 2%, passando da 490 a 500 cavalli; la coppia massima cresce del 4% e il consumo medio diminuisce del 5%.

Le decisioni in merito alla sua commercializzazione, attualmente hanno una forte componente logistica. Sono pochissimi, per stessa ammissione del marchio di Maranello, i paesi al mondo in cui, oggi, l'E85 non pone problemi di approvvigionamento alla pompa: Brasile, Svezia e stati del Midwest americano ad esempio.
Se questa tipologia di combustibile verrà resa facilmente reperibili in paesi come, ad esempio, la California, dove Ferrari vende il 10% della sua produzione, l'idea di commercializzare la F430 Bio Fuel potrebbe seriamente divenire certezza.

Autore: Alvise-Marco Seno

Tag: Attualità , Ferrari


OmniAuto.it | 500

Pagina non disponibile

 

Siamo spiacenti, la pagina che hai richiesto non è raggiungibile.

Il server di OmniAuto.it è temporaneamente fuori servizio. Riprova fra qualche minuto...

Errore 500: Internal Server Error.

Top
Top