dalla Home

Novità

pubblicato il 17 gennaio 2017

Ford Mustang, un restyling supertecnologico

Si rinnova l'iconica muscle car, arriva più elettronica, esce di scena il 3.7 V6 per far posto all'europeo 2.3 EcoBoost

Ford Mustang, un restyling supertecnologico
Galleria fotografica - Ford Mustang restylingGalleria fotografica - Ford Mustang restyling
  • Ford Mustang restyling - anteprima 1
  • Ford Mustang restyling - anteprima 2
  • Ford Mustang restyling - anteprima 3
  • Ford Mustang restyling - anteprima 4
  • Ford Mustang restyling - anteprima 5
  • Ford Mustang restyling - anteprima 6

Più atletica e più tecnologica, così si presenta la Ford Mustang “americana” nel restyling di “metà” vita. Una vasta scelta di gadget e di personalizzazioni, inoltre, consentono a chi decide di accostarsi alla muscle car più famosa al mondo di costruirsi una macchina quasi a livello sartoriale, potendo contare anche su motori più potenti e performanti, nuove sospensioni MagneRide, tre nuovi colori per la vernice e dodici modelli di ruote diversi, oltre al quadro strumenti digitale e customizzabile.

Eletronica da “comprare”

Debutto assoluto su Mustang del quadro strumenti da 12’’ completamente personalizzabile e settabile in tre modalità: normale, sport e pista. Su tutte le nuove Mustang, inoltre, è possibile impostare la funzione di memoria che permette al conducente di richiamare le impostazioni preferite di sospensioni e sterzo. Per chi non fosse soddisfatto a pieno del rumore degli scarichi, Ford dà la possibilità di agire sulla valvola dei terminali per impostare il sound più gradito su tutta l’accelerazione. Fra i dispositivi di assistenza alla guida fanno la loro comparsa nuove funzionalità come Pre-collision Assist con rilevamento dei pedoni, Distance Alert, l’avviso di allontanamento e il sistema mantenimento della corsia. Per la prima vota è disponibile il Sistema Sync con FordPass che permette di localizzare, chiudere e aprire la macchina da un app per smartphone.

Motori più performanti

Per un’esperienza di guida più divertente sulla nuova Mustang troviamo nuove sospensioni disponibili, in optional, anche con il sistema di smorzamento MagneRide. Arriva sul mercato americano il 2.3 EcoBoost 4 cilindri con funzione overboost, a posto del’uscente V6 da 3.7 litri. Mentre, il V8 5.0 litri di Ford è stato completamente rielaborato, risultando più potente a regimi più elevati e con più coppia ai bassi grazie all’iniezione diretta dual-fuel. Aggiornato anche il cambio manuale sul 2.3 l, mentre per il V8 è stato riprogettato includendo una frizione a doppio disco e volano a doppia massa. Un nuovo cambio automatico a dieci marce, è, inoltre disponibile su entrambi i propulsori. Rispetto al precedente sei marce, il nuovo cambio a dieci velocità ha tempi di cambiata più veloce, una migliore risposta alla bassa velocità e attriti significativamente ridotti.

Maggior eleganza anche con i LED

Nel complesso, il design esterno è ora più atletico, con cofano più basso e rimodellato attorno alla griglia frontale più snella e aerodinamica. Per la prima volta l'intera linea Mustang sarà caratterizzata da luci anterioricompletamente a LED tra cui quelle di posizione, fari, indicatori di direzione, abbaglianti e fendinebbia. Rivisto anche il posteriore sempre con luci a LED nuovi paraurti e spoiler. Il doppio scarico tondo è standard per la motorizzazone EcoBoost, mentre sul V8 della Mustang GT il terminale è a sezione quadrata. All’interno migliorano i materiali e il look complessivo grazie a cuciture a vista e a contrasto, mentre le maniglie delle porte, anelli e cornici sono rifiniti in alluminio. La nuova Ford Mustang sarà venduta solo in Nord America, a partire dal prossimo autunno, nessuna notizia, ancora, se e quando arriverà anche in Europa.

Autore: Francesco Stazi

Tag: Novità , Ford , auto americane


Top