dalla Home

Motorsport

pubblicato il 14 gennaio 2017

Dossier Speciale OmniAuto.it Peugeot 3008 VS Dakar

Dakar 2017, Loeb si aggiudica in volata l'undicesima tappa

Per Peterhansel, ancora in testa alla classifica, si avvicina il tredicesimo sigillo nel raid

Dakar 2017, Loeb si aggiudica in volata l'undicesima tappa
Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 11Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 11
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 1
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 2
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 3
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 4
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 5
  • Dakar 2017, tappa 11 - anteprima 6

La penultima fatica della Dakar 2017 è una maratona tra le dune che ha portato i 62 driver ancora in gara da San Juan a Rio Cuarto senza regalare sorprese ma soltanto conferme. A tagliare per primo il traguardo al termine di una speciale da 292 km spezzata in due sezioni per un totale di 759 km è stato Sébastien Loeb. (su Motorsport.com tutti i dettagli)

Com'è andata

Approfittando di un tratto iniziale veloce stile WRC, il 42enne della Peugeot ha sempre tenuto il passo del compagno Stephane Peterhansel, scattato prima di lui, e terminati i 270 km di liaison lo ha superato nel tratto conclusivo. Giunto alla bandiera a scacchi con 18" di vantaggio malgrado una foratura l'asso di Haguenau ha dovuto però masticare amaro in ottica vittoria finale, ormai sempre più nelle mani di "Monsieur Dakar", ad oggi con 5'32 di margine. Chi ha invece gongolato è stato Orlando Terranova su MINI John Cooper Works, terzo a 6'37 e finalmente con un livello di competitività nel suo standard. Buona anche la performance di Giniel de Villers, appena più indietro con la sua Toyota Hilux a 7'01. Avvincente è stata la lotta tra Cyril Despres su 3008 DKR, per gran parte della ps da zona top 3, e Yazeed Al-Rajhi su MINI JCW Rally che per pochi secondi ha avuto la meglio. Settimo a 7'32 Erik Van Loon su Toyota, quindi le altre Hilux di Conrad Rautenbach, bella sorpresa di queste ultime prove, staccato di 14'32 e di un opaco Nani Roma, a 15'04. Decimo e redivivo Martin Pokop su Ford F150 Evo a 17'16.

Alle spalle della top 10

Superata la giornata da incubo di giovedì tra fossi e scontri con un camion è tornato tra noi Mikko Hirvonen. Seppur privo di motivazione il finlandese ha chiuso undicesimo a 18'31. Giusto alle sue spalle a 18'54 Mohammed Abu-Issa su MINI, al momento in area 10 nell'overall. Come a San Juan è apparso in leggera difficoltà il polacco Pryzygonski su All 4 Racing, a 19'36 dal vertice. Ancora poco incisivo Romain Dumas su 3008 DKR addirittura a 25'17, mentre per il peruviano Nicolas Fuchs è arrivato quindicesimo con la sua Ford HRX a 30'
Per quanto riguarda gli italiani i gemelli De Lorenzo su Toyota Land Cruiser 155 hanno chiuso quarantaduesimi.
Si riprende sabato per gli ultimi 768 km (64 km cronometrati) da Rio Cuarto a Buenos Aires.

La Classifica

1. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 3h21'15
2. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR + 18"
3. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works + 6'37
4. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 7'01
5. Al-Rajhi (Arabia Saudita) – Gottschalk (Germania) MINI John Cooper Works Rally + 7'25
6. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 7'32
7. Van Loon (Olanda) / Rosegaar (Olanda) Toyota Hilux + 13'48
8. Rautenbach (Zimbawe) / Howie (Repubblica Sudafricana) Toyota Hilux + 14'32
9. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 15'04
10. Prokop (Repubblica Ceca) /Minor (Austria) Ford F150 Evo + 17'16

La Classifica Generale

1. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR 28h20'16
2. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR +5'32
3. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 32'54
4. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 1h15'41
5. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 1h49'37
6. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works Rally 1h51'40
7. Przygonski (Polonia)/Colsoul (Belgio) MINI All 4 Racing + 4h12'58
8. Dumas (Francia)/Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR + 4h22'42
9. Rautenbach (Zimbawe) / Howie (Repubblica Sudafricana) Toyota Hilux + 4h39'32
10. Abu-Issa (Qatar) / Panseri (Francia) MINI All 4 Racing + 4h50'50

Dakar 2017, le tappe

➤ 2 Gennaio: da Asuncion (Paraguay) a Resistencia (Argentina) – 454 km
➤ 3 Gennaio: da Resistencia (Argentina) a San Miguel de Tucuman (Argentina) – 803 km
➤ 4 Gennaio: da San Miguel De Tucuman (Argentina) a San Salvador de Jujuy (Argentina) -780 km
➤ 5 Gennaio: da San Salvador de Jujuy (Argentina) a Tupiza (Bolivia) – 521 km
➤ 6 Gennaio: da Tupiza (Bolivia) a Oruro (Bolivia) – 692 km
➤ 7 Gennaio: da Oruro (Bolivia) a La Paz (Bolivia) – 786 km
➤ 8 Gennaio: Riposo a La Paz (Bolivia)
➤ 9 Gennaio: da La Paz (Bolivia) a Uyuni (Bolivia) – 622 km
➤ 10 Gennaio: da Uyuni (Bolivia) a Salta (Argentina) – 892 km
➤ 11 Gennaio: da Salta (Argentina) a Chilecito (Argentina) – 977 km
➤ 12 Gennaio: da Chilecito (Argentina) a San Juan (Argentina) – 751 km
➤ 13 Gennaio: da San Juan (Argentina) a Rio Cuarto (Argentina) – 759 km
➤ 14 Gennaio: da Rio Cuarto (Argentina) a Buenos Aires (Argentina) – 786 km

Autore: Redazione

Tag: Motorsport , gare , dall'estero , dakar , rally


Top