dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 gennaio 2017

Dossier Speciale OmniAuto.it Peugeot 3008 VS Dakar

Dakar 2017, cancellata la nona tappa

Il maltempo ha stravolto ancora una volta i programmi della gara

Dakar 2017, cancellata la nona tappa
Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 9 annullataGalleria fotografica - Dakar 2017, tappa 9 annullata
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 1
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 2
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 3
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 4
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 5
  • Dakar 2017, tappa 9 annullata - anteprima 6

Con i suoi 977 km complessivi (406 km cronometrati) avrebbe dovuto rappresentare la speciale più lunga di questa edizione del raid ed invece la Salta – Chilecito, ribattezzata "Super Belen", rimarrà soltanto sulla carta. Come successo sabato scorso quando l'organizzazione ha optato per l'annullamento causa alluvione della Oruro – La Paz, anche qui il riposo forzato è stato dovuto ad un fiume di pioggia con tanto di frana nella zona nord di Jujuy che ha reso impossibile per la carovana giungere in tempo al bivacco di Salta, sede poi di partenza (Su Motorsport.com i dettagli). A convincere ulteriormente i boss della corsa Marc Coma ed Etienne Lavigne a fermare il gruppo è stata l'emergenza umanitaria che ha colpito il villaggio di Volca, travolto dal fango e dalla tempesta (qui ulteriori dettagli), e dunque bisognoso di aiuto sanitario.

Il punto sulla gara

Fiaccati da un trasferimento da Tregenda a Chilecito, mercoledì, i valorosi 64 driver rimasti in corsa, hanno dunque avuto tempo per raccogliere le forze rimanenti e fare un po' di strategia per la volata finale. Chi invece si è potuto godere la pausa con tranquillità è stato Sébastien Loeb, finora autore di un tris di vittorie e al top nella generale con 1'38 di vantaggio sul compagno di Peugeot Stephane Peterhansel, primo ad Uyuni e unico vero rivale dell'asso alsaziano. Ormai fuori dai giochi per il successo ma ancora con il coltello tra i denti e pronto a difendere un meritato podio l'ex motard Cyril Despres, desideroso di lasciare la sua firma su un'altra prova oltre a quella di Tupiza. A soffiare sul collo del francese armato della potente 3008 DKR Nani Roma su Toyota Hilux. Per l'iberico la missione potrebbe però rivelarsi più complicata del previsto non disponendo di un mezzo particolarmente veloce e aggressivo. Quasi certo della top 5 e spinto dalla voglia di rovinare almeno per un giorno la festa al Leone Mikko Hirvonen su MINI John Cooper Works Rally. Il finlandese, alla sua seconda presenza nella corsa, ha limitato i danni legati all'inesperienza, mentre nulla ha potuto fare contro il deficit di potenza della sua auto.

Alle spalle della top 5

Si è finalmente riuscito a mettere in luce con un terzo posto nella La Paz- Uyuni Giniel de Villers, sesto a 1h21'44, diversamente il veterano Orlando Terranova su MINI JCW Rally non è stato in grado neppure di fare il solletico allo squadrone transalpino. Alle spalle dell'argentino due sorprese come il polacco Jakub Przygonski e il cileno Boris Garafulic, entrambi su MINI All 4 Racing e separati dal vertice di 1h42'18 e l'altro di 2h42'57. Decimo seppur tratti in affanno Romain Dumas su 3008 DKR a ben 3h09'17. Infine degna di nota l'undicesima piazza a 3h30'17 di Khalid Al-Qassimi con la vecchia 2008 DKR. Un motivo in più per ritenere la Peugeot davvero imbattibile. Giovedì si torna in azione con la Chilecito – San Juan di 751 km, di cui 449 di ps.

 La Classifica Generale

1. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 20h10'05
2. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR + 1'38
3. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 17'17
4. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 23'36
5. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally +53'41
6. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 1h21'44
7. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works Rally 1h26'47
8. Przygonski (Polonia)/Colsoul (Belgio) MINI All 4 Racing + 1h42'18
9. Garafulic (Cile)/ Palmeiro (Portogallo) MINI All 4 Racing + 2h42'57
10. Dumas (Francia)/Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR 3h09'17

Dakar 2017, le tappe

➤ 2 Gennaio: da Asuncion (Paraguay) a Resistencia (Argentina) - 454 km
➤ 3 Gennaio: da Resistencia (Argentina) a San Miguel de Tucuman (Argentina) - 803 km
➤ 4 Gennaio: da San Miguel De Tucuman (Argentina) a San Salvador de Jujuy (Argentina) -780 km
➤ 5 Gennaio: da San Salvador de Jujuy (Argentina) a Tupiza (Bolivia) - 521 km
➤ 6 Gennaio: da Tupiza (Bolivia) a Oruro (Bolivia) - 692 km
➤ 7 Gennaio: da Oruro (Bolivia) a La Paz (Bolivia) - 786 km
➤ 8 Gennaio: Riposo a La Paz (Bolivia)
➤ 9 Gennaio: da La Paz (Bolivia) a Uyuni (Bolivia) - 622 km
➤ 10 Gennaio: da Uyuni (Bolivia) a Salta (Argentina) - 892 km
➤ 11 Gennaio: da Salta (Argentina) a Chilecito (Argentina) - 977 km
➤ 12 Gennaio: da Chilecito (Argentina) a San Juan (Argentina) - 751 km
➤ 13 Gennaio: da San Juan (Argentina) a Rio Cuarto (Argentina) - 759 km
➤ 14 Gennaio: da Rio Cuarto (Argentina) a Buenos Aires (Argentina) - 786 km

Autore: Chiara Rainis

Tag: Motorsport , dakar , dall'estero


Top