dalla Home

Motorsport

pubblicato il 11 gennaio 2017

Dossier Speciale OmniAuto.it Peugeot 3008 VS Dakar

Dakar 2017, tris per Loeb e vetta della classifica

L’alsaziano della Peugeot ha dominato l’ottava tappa

Dakar 2017, tris per Loeb e vetta della classifica
Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 8Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 8
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 1
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 2
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 3
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 4
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 5
  • Dakar 2017, tappa 8 - anteprima 6

Come accaduto per le speciali 5 e 7 anche la Uyuni - Salta ha subito un taglia e cuci per far fronte al maltempo. Constatata l'impraticabilità di parte del percorso a causa dello straripamento di uno dei fiumi in programma gli organizzatori hanno dovuto trovare un'alternativa e la soluzione è stata quella di allungare la fatica, ben 992 km totali, suddivisi in due tranche di battaglia. La prima di 171 km e la seconda di 246 km. Per il resto mero trasferimento.

Com'è andata

Scattato con il desiderio di fare la differenza tra le dune, i guadi e i canyon, ingredienti principali della giornata, e di riprendersi il comando della generale Sébastien Loeb non ha deluso (su Motorsport.com i dettagli). Lasciato sfogare per un po' l'ex leader dell'overall Stephane Peterhansel sostenuto dal beneficio dell'apripista, il pilota di Haguenau non ha tardato a farsi largo e malgrado una foratura a 80 km dal traguardo l'abbia costretto a fermarsi per la sostituzione della ruota con inevitabile perdita di minuti, il suo vantaggio (3'35) su Monsieur Dakar si è rivelato di tranquillità. In lotta per qualche tempo con i due compagni di Peugeot ma costretto a cedere sul finale Cyril Despres, terzo alla bandiera a scacchi a 5'13. A vincere invece la bagarre appena sotto il podio è stato Mikko Hirvonen su MINI John Cooper Works Rally giunto a 8'14. Dietro di lui a 11'57 Giniel de Villers su una Toyota sofferente in altura e a soltanto una manciata di secondi dal sudafricano l'argentino Orlando Terranova su MINI JCW Rally. Come il collega di Hilux alle prese con la scarsa potenza Nani Roma ha faticato e concluso a 14'26. Si è confermato da gruppo dei 10 Khalid Al-Qassimi con la vecchia 2008 DKR, ottavo a 18'17, quindi a 19'02 il rookie dello Zimbawe Conrad Rautenbach su Toyota Hilux Imperial e il saudita Yazeed Al-Rajhi su MINI JCW Rally a 20'12.

Alle spalle della top 10

Fuori dalla crème de la crème per 32” Martin Prokop su Ford F150 Evo; dodicesimo a 22'37 il francese Romain Dumas su 3008 DKR, protagonista di una nuova prova sottotono e ormai con un divario di oltre 3h nella complessiva. Tredicesimo a 23'52 il peruviano di scuola WRC Nicolas Fuchs su Ford HRX, poi a 26'13 il polacco Jakub Przygonski MINI All 4 Racing, a 29'49 Erik Van Loon su Toyota Overdrive e diciottesimo a 36'34 Boris Garafulic su All 4 Racing. Infine quarantaduesimi a 2h20'13 i gemelli Dario e Aldo De Lorenzo su Toyota Land Cruiser 155. Circa la tappa di mercoledì (997 km di cui 406 di ps) che avrebbe dovuto portare il gruppo da Salta a Chilecito la direzione corsa ha optato per l'annullamento a seguito di alcuni pericolosi smottamenti lungo il tratto si trasferimento per il bivacco.

La Classifica

1. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 4h11'02
2. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR + 3'35
3. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 5'13
4. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally + 8'14
5. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 11'57
6. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works + 12'08
7. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 14'26
8. Al-Qassimi (Emirati Arabi Uniti) / Maimon (Francia) Peugeot 2008 DKR + 18'17
9. Rautenbach (Zimbawe) / Howie (Repubblica Sudafricana) Toyota Hilux + 19'02
10. Al-Rajhi (Arabia Saudita) - Gottschalk (Germania) MINI John Cooper Works Rally + 20'12

La Classifica Generale

1. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 20h10'05
2. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR + 1'38
3. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 17'17
4. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 23'36
5. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally +53'41
6. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 1h21'44
7. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works Rally 1h26'47
8. Przygonski (Polonia)/Colsoul (Belgio) MINI All 4 Racing + 1h42'18
9. Garafulic (Cile)/ Palmeiro (Portogallo) MINI All 4 Racing + 2h42'57
10. Dumas (Francia)/Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR 3h09'17

Dakar 2017, le tappe

➤ 2 Gennaio: da Asuncion (Paraguay) a Resistencia (Argentina) - 454 km
➤ 3 Gennaio: da Resistencia (Argentina) a San Miguel de Tucuman (Argentina) - 803 km
➤ 4 Gennaio: da San Miguel De Tucuman (Argentina) a San Salvador de Jujuy (Argentina) -780 km
➤ 5 Gennaio: da San Salvador de Jujuy (Argentina) a Tupiza (Bolivia) - 521 km
➤ 6 Gennaio: da Tupiza (Bolivia) a Oruro (Bolivia) - 692 km
➤ 7 Gennaio: da Oruro (Bolivia) a La Paz (Bolivia) - 786 km
➤ 8 Gennaio: Riposo a La Paz (Bolivia)
➤ 9 Gennaio: da La Paz (Bolivia) a Uyuni (Bolivia) - 622 km
➤ 10 Gennaio: da Uyuni (Bolivia) a Salta (Argentina) - 892 km
➤ 11 Gennaio: da Salta (Argentina) a Chilecito (Argentina) - 977 km
➤ 12 Gennaio: da Chilecito (Argentina) a San Juan (Argentina) - 751 km
➤ 13 Gennaio: da San Juan (Argentina) a Rio Cuarto (Argentina) - 759 km
➤ 14 Gennaio: da Rio Cuarto (Argentina) a Buenos Aires (Argentina) - 786 km

Autore: Chiara Rainis

Tag: Motorsport , dakar , dall'estero


Top