dalla Home

Novità

pubblicato il 11 gennaio 2017

Chrysler Pacifica si veste da Google Car

Cento minivan Ibridi di FCA testeranno la tecnologia Waymo per la guida autonoma

Chrysler Pacifica si veste da Google Car
Galleria fotografica - Chrysler Pacifica Google CarGalleria fotografica - Chrysler Pacifica Google Car
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 1
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 2
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 3
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 4
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 5
  • Chrysler Pacifica Google Car - anteprima 6

Saranno cento entro il 2017 le Chrysler Pacifica ibride senza conducente che circoleranno per le strade degli Stati Uniti. Lo ha annunciato al NAIS di Detroit John Krafcik CEO di Waymo la società di Google che si occupa di sviluppare i progetti sulla guida autonoma: "Man mano che le auto completamente autonome saranno pronte per circolare avremo bisogno di più tipi di veicoli per affinare e testare il nostro software di guida avanzata". Così Krafcik ha motivato la scelta per cui da maggio 2016 è inziata la collaborazionicon FCA e che ha portato alla produzione di cento Chrysler Pacifica Minivan Ibrido senza conducente per la flotta di Waymo. Con questo nuovo grande monovolume sulla strada nei mercati di prova si tessterà anche come gli altri utenti della strada, auto e pedoni, si relazionaeranno con la tecnologia di guida completamente autonoma.

"Arrivare alla produzione e l'assemblaggio di un veicolo completo in un anno e mezzo dal inizio del progetto è una testimonianza del grande lavoro di squadra e della collaborazione tra FCA e gli ingegneri Waymo. Non vediamo l'ora di avere questi nuovi veicoli sulle strade pubbliche nel 2017”, ha concluso Krafcik. Il progetto della guida autonoma intrapreso dal colosso di Mountain View mira a lanciare, più che un singolo veicolo, una tecnologia adattabile a varie tipologie di auto. Cosi come ha dichiarato in un’intervista a Bloomberg lo stesso Krafick. Tuttavia, Waymo non si limiterà, come Google, a vendere software, ma l’intera componentistica testata oggi sulla Chrysler Pacifica e che consiste anche in una nuova suite di sensori LiDAR, costruiti interamente "in casa," che dovrebbero abbattere drasticamente i costi del progetto e porre Waymo in concorrenza con gli altri player del segmento, come Mobileye.

Autore: Francesco Stazi

Tag: Novità , Chrysler , auto ibride , guida autonoma


Top