dalla Home

Motorsport

pubblicato il 10 gennaio 2017

Dossier Speciale OmniAuto.it Peugeot 3008 VS Dakar

Dakar 2017, Peterhansel vince e allunga nella generale

Il francese è stato protagonista di un avvincente duello con Loeb

Dakar 2017, Peterhansel vince e allunga nella generale
Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 7Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 7
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 1
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 2
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 3
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 4
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 5
  • Dakar 2017, tappa 7 - anteprima 6

La giornata numero 7 della Dakar è partita con la notizia dell’ennesima sforbiciata, o meglio della quasi totale revisione del percorso, con tanto di inserimento di tratti dell’incompiuta sesta speciale, a fronte di un meteo ancora poco clemente con la carovana. 161 sono stati i chilometri della battaglia da La Paz a Uyuni incastonati tra due trasferimenti da 400 e 240 km. Ad uscirne vincitore Stephane Peterhansel, partito in quarta e presto passato in testa al gruppo (su Motorsport.com la storia della rimonta).

Com’è andata

Per Monsieur Dakar però non è stata una passeggiata. Il pilota Peugeot se l’è dovuta vedere con il compagno di squadra Sébastien Loeb, scattato per primo e piuttosto combattivo fino al traguardo, tagliato con appena 48” di ritardo. Alle spalle del duo del Leone Giniel de Villers. Il sudafricano della Toyota grazie ad un terreno sabbioso a lui congeniale è tornato sul podio seppur con 3’33 di distacco.Ha provato a resistere Mikko Hirvonen. Duro a morire il finnico ha piazzato la sua MINI John Cooper Works a 5’03 dalla lead al termine di una bella schermaglia con la Hilux di Nani Roma, staccata di soli 29”. Tra l’altro lo spagnolo nel tentativo di non perdere troppo tempo ha rischiato di finire a testa in giù per due volte. Khalid Al-Qassimi con la vecchia 2008 DKR ha rappresentato la sorpresa di giornata. Sesto a 7’09 lo sceicco di Abu Dhabi si è dimostrato decisamente più in forma di Cyril Despres e della sua 3008 DKR, in affanno in questa prova sprint. Il transalpino ha chiuso a 9’07 come Yazeed Al-Rajhi su MINI JCW Rally, confermato in corsa malgrado il ritiro nella ps 4. Nono a 10’40 il cileno Boris Garafulic su MINI All 4 Racing, quindi il veterano del raid Orlando Terranova su MINI JCW Rally a 11’17.

Alle spalle della top 10

Appena fuori dal gruppo dei dieci a 11’37 Conrad Rautenbach su Toyota. Tredicesimo a 15’36 Erik Van Loon, protagonista con la Hilux nei primissimi giorni di gara, poi Martin Prokop su Ford F150 Evo a 17’23 e a 18’07 Jakub Przygonski su MINI All 4 Racing, al momento ottavo nell’overall. Da segnalare la ventunesima piazza di Romain Dumas su Peugeot. Il driver di Alès, decimo nella generale, ha concluso con l’importante gap di 26’20 per essere rimasto a lungo insabbiato. Per quanto riguarda gli italiani anche i gemelli De Lorenzo, cinquantatreesimi, su Toyota Land Cruiser 155 hanno accusato un certo ritardo essendo giunti ad 1h32'34. Martedì si riparte con la Uyuni – Salta di 892 km (492 km di ps).

La Classifica

1. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR 1h54’08
2. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR + 48”
3. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz Toyota Hilux (Germania) + 3’33
4. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally + 5’03
5. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 5’32
6. Al-Qassimi (Emirati Arabi Uniti) / Maimon (Francia) Peugeot 2008 DKR + 7’09
7. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 9’07
8. Al-Rajhi (Arabia Saudita) – Gottschalk (Germania) MINI John Cooper Works Rally + 9’07
9. Garafulic (Cile)/ Palmeiro (Portogallo) MINI All 4 Racing + 10’40
10. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works +11’17

La Classifica Generale

1. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR 15h57’06
2. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR + 1’57
3. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux + 11’07
4. Despres (Francia)/ Castera (Francia) Peugeot 3008 DKR + 14’01
5. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally + 47’24
6. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz (Germania) Toyota Hilux + 1h11’44
7. Terranova (Argentina)/ Schulz (Germania) MINI John Cooper Works Rally 1h16’06
8. Przygonski (Polonia)/Colsoul (Belgio) MINI All 4 Racing + 1h18’02
9. Garafulic (Cile)/ Palmeiro (Portogallo) MINI All 4 Racing + 2h08’20
10. Dumas (Francia)/Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR 2h48’37

Dakar 2017, le tappe

➤ 2 Gennaio: da Asuncion (Paraguay) a Resistencia (Argentina) – 454 km
➤ 3 Gennaio: da Resistencia (Argentina) a San Miguel de Tucuman (Argentina) – 803 km
➤ 4 Gennaio: da San Miguel De Tucuman (Argentina) a San Salvador de Jujuy (Argentina) -780 km
➤ 5 Gennaio: da San Salvador de Jujuy (Argentina) a Tupiza (Bolivia) – 521 km
➤ 6 Gennaio: da Tupiza (Bolivia) a Oruro (Bolivia) – 692 km
➤ 7 Gennaio: da Oruro (Bolivia) a La Paz (Bolivia) – 786 km
➤ 8 Gennaio: Riposo a La Paz (Bolivia)
➤ 9 Gennaio: da La Paz (Bolivia) a Uyuni (Bolivia) – 622 km
➤ 10 Gennaio: da Uyuni (Bolivia) a Salta (Argentina) – 892 km
➤ 11 Gennaio: da Salta (Argentina) a Chilecito (Argentina) – 977 km
➤ 12 Gennaio: da Chilecito (Argentina) a San Juan (Argentina) – 751 km
➤ 13 Gennaio: da San Juan (Argentina) a Rio Cuarto (Argentina) – 759 km
➤ 14 Gennaio: da Rio Cuarto (Argentina) a Buenos Aires (Argentina) – 786 km

Autore: Chiara Rainis

Tag: Motorsport , dakar , dall'estero


Top