dalla Home

Tecnica

pubblicato il 6 gennaio 2017

Dossier CES Las Vegas 2017

Hyundai, esoscheletri e guida autonoma al CES 2017 [VIDEO]

Le auto sono solo una parte di un grosso progetto che coinvolge tutte gli aspetti della quotidianità

Galleria fotografica - Hyundai al CES 2017Galleria fotografica - Hyundai al CES 2017
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 1
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 2
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 3
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 4
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 5
  • Hyundai al CES 2017 - anteprima 6

Al CES di Las Vegas 2017Hyundai porta gli ultimi risultati delle sue ricerche nell'ambito della mobilità, intesa nell'accezione più ampia del termine. Si parla, come avevamo già anticipato, anche di guida autonoma, visto che sono stati presentati alcuni prototipi di Hyundai Ioniq che i visitatori potranno provare nelle strade adiacenti al Salone, ma anche di altri sistemi avanzati tramite i quali si evolve il rapporto uomo-macchina. Il sistema Healthcare Cockpit, ad esempio, serve a monitorare le condizioni di chi siede dietro al volante ed è in grado di intervenire per aumentarne lo stato di relax o viceversa la reattività; e poi si parla anche di domotica, grazie al supporto di Google, con la possibilità di attivare le funzioni dell'auto comodamente dal proprio salotto.

Mobilità, però, non significa solamente "automobile". La Casa coreana ha progettato, ad esempio, un monopattino elettrico chiamato Scooter Concept, dalle dimensioni così compatte che può essere stipato all'interno di una portiera della Ioniq elettrica, dove viene anche ricaricato. E poi ci sono gli esoscheletri, delle strutture meccaniche "indossabili" che migliorano le performance motorie e riescono a restituire l'autonomia di movimento a tutti coloro che, per diversi motivi, la avevano perduta.

Autore: Redazione

Tag: Tecnica , Hyundai , auto coreane , guida autonoma


Top