dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 gennaio 2017

Dossier CES Las Vegas 2017

CES 2017, oltre alla tecnologia Nissan c'è di più [VIDEO]

Il Chairman e CEO Carlos Ghosn ha presentato una serie di novità e partnership

Galleria fotografica - Nissan al CES di Las Vegas 2017Galleria fotografica - Nissan al CES di Las Vegas 2017
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 1
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 2
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 3
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 4
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 5
  • Nissan al CES di Las Vegas 2017 - anteprima 6

La Mobilità Intelligente secondo Nissan è stata appena presentata dal Chairman e CEO del marchio, Carlos Ghosn, che sul palco del CES di Las Vegas ha effettuato anche delle dimostrazioni. Le principali novità sono cinque (le elenchiamo di seguito) e queste tecnologie, secondo il costruttore, saranno decisive in futuro per una mobilità a zero emissioni e zero incidenti mortali. Ghosn ha anche rivolto un invito ad altre imprese ad unirsi all’Alleanza. “Dai partner tecnologici alle società di e-commerce, servizi di trasporto e di car-sharing, imprenditori sociali e chiunque sia interessato a testare e sviluppare nuovi veicoli e servizi”, sono tutti ben accetti perché, ha detto Ghosn: “Vogliamo assicurarci che tutti abbiano l'accesso alle più recenti tecnologie e servizi in grado di portare valore nella loro vita”. Vediamo quali di seguito:

1# La collaborazione con la NASA. Già da tempo Nissan sta collaborando con la NASA ed ora, per accelerare i tempi di immissione su strada di veicoli a guida autonoma, Ghosn ha annunciato il “Seamless Autonomous Mobility” (SAM), la piattaforma che affianca all’intelligenza artificiale (AI) di bordo la logica umana per consentire ai veicoli a guida autonoma di prendere decisioni in caso di imprevisti e incrementare le conoscenze del sistema. In questo modo milioni di auto a guida autonoma saranno in grado di coesistere con i conducenti prima di quanto non si pensi.

2# La guida autonoma per uso commerciale. L’auto senza conducente sarà usata anche per attività commerciali. Ghosn ha annunciato che, sotto la guida dell’Alleanza Renault-Nissan, Nissan e DeNa, provider di servizi internet giapponese, avvieranno alcuni test in questo senso; la prima fase comincerà quest’anno in determinate aree del Giappone e si focalizzerà sullo sviluppo delle tecnologie. Entro il 2020, Nissan e DeNA prevedono di estendere i test anche all’uso commerciale della tecnologia senza conducente per servizi di mobilità nell’area metropolitana di Tokyo.

3# La Nissan Leaf a guida autonoma. Presto la nuova Nissan Leaf sarà dotata di tecnologia di guida autonoma ProPILOT, per procedere in autostrada rimanendo all’interno della singola corsia (leggi qui gli step dell’Alleanza). L’azienda vuole così consolidare la leadership nel settore dei veicoli elettrici, ricordiamo che le Leaf vendute nel mondo sono più di 250.000.

4# La collaborazione con Microsoft. L’Alleanza Renault-Nissan sta anche continuando la collaborazione con Microsoft per mettere a punto tecnologie di nuova generazione per le auto connesse. Per questo sul palco è stata fatta una dimostrazione di Cortana, l’assistente virtuale di Microsoft, come assistente alla guida.

5# L’impegno sociale di Nissan. Al di là della tecnologia e delle auto, Nissan si conferma attenta alla società nel sostenere le politiche ambientali e le attività di pianificazione che servono a far entrare la guida autonoma nelle nostre vite. Ghosn ha annunciato che Nissan è il primo produttore di auto a siglare una partnership con 100 Resilient Cities (100RC), un programma globale non-profit promosso dalla Rockefeller Foundation che vuole aiutare le città ad affrontare simili cambiamenti strutturali, sociali ed economici. In Italia, Roma e Milano sono già in prima linea nello sviluppo di questo programma e insieme Nissan getteranno le basi per la guida autonoma, i veicoli elettrici e nuovi servizi di mobilità.

Autore:

Tag: Attualità , Nissan , guida autonoma


Top