Da Sapere

pubblicato il 6 gennaio 2017

Nuova Autostrada del Mediterraneo, un viaggio da favola

Andiamo alla scoperta degli itinerari più belli tra arte, cucina e sport

Nuova Autostrada del Mediterraneo, un viaggio da favola

È vero: proprio come ieri, le strade del Sud Italia consentono di viaggiare immersi in un paesaggio splendido. Ma, dal 22 dicembre 2016, c'è una novità: l'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria è finita (anche se è in arrivo subito un piano di manutenzione di un miliardo di euro), diventando A2 Autostrada del Mediterraneo. Come intuite da voi, è la naturale prosecuzione dell'asse Nord-Sud, che assieme alla A1 Autostrada del Sole unisce la Lombardia alla Calabria. Proprio questa novità, l'ex A3 terminata, l'A2 nuova di zecca, vi dà la possibilità di viaggiare attraversando territori e paesaggi carichi di fascino e magia. Basta fermarsi e godere delle possibilità offerte da quest'area. Per avere le carte dettagliate, basta cliccare qui.

Gli itinerari lungo il percorso

#1 Storia. L'Autostrada del Mediterraneo può essere definita la suggestiva "Via dei castelli meridionali", comprendendo ben 115 fortificazioni nell'area salernitana, più 15 nel comprensorio potentino, 26 nella realtà di Cosenza, 25 nel catanzarese e 15 nell'area reggina. Il tutto condito da eventi storici, cortei cavallereschi, giostre medievali, che comunicano al mondo il fascino e l'oblio di una storia fiabesca, realmente vissuta. In alternativa, ecco la "Via dell'Archeologia", con le millenarie testimonianze di ere storiche che hanno contribuito a descrivere l'identità di ambienti e popolazioni, raccontando l'epopea delle civiltà del passato. A2 come "Autostrada del Mito", attraverso territori caratterizzati da fenomeni propri alla mitologia mediterranea che hanno occupato parte rilevante nella storia della letteratura classica. Il mito delle tre Sirene Partenope, Ligea e Leucosia arricchisce e caratterizza il Golfo di Salerno.

#2 Sport. Percorrere l'Autostrada del Mediteraneo è vivere il piacere e dello sport. Dal kitesurf al rafting, dallo sci al trekking. E poi, climbing a tutto spiano: in Aspromonte o nelle località di Frascineto. Possibili il climbing tradizionale, che prevede l'utilizzo di funi e ancoraggi; e il free climbing, senza aiuti di percorso. E ancora: parapendio e, per i nuotatori esperti, la traversata dello Stretto. Senza dimenticare diving e pesca subacquea.

#3 Gusto. L'Autostrada del Mediterraneo è già una collaudata via del Caffè, incontrando, nel suo percorso torrefazioni come il Caffè Castorino e il Caffè Trucillo a Salerno; ma pure Aiello a Cosenza, Guglielmo a Catanzaro, Cannizzaro a Cittanova; e il Caffè Mauro a Campo Calabro. In più, è possibile incontrare anche eccellenti cantine vinicole, con vini DOC e liquori pregiati.

Alcol: cosa dice la legge

Vale però sempre la solita raccomandazione. È bene guidare solo da sobri; e comunque, per legge, c'è il limite di mezzo grammo di alcol ogni litro di sangue. Tenete conto se nel caso assaggiate qualche vino o liquore locale sull'A2 (o su qualsiasi altro percorso). Inoltre, per i neopatentati (chi ha la patente da meno di tre anni), c'è la tolleranza zero: appena si beve un goccio, non si può stare al volante.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , viaggiare


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 15
  •  - Salone di Francoforte 2017 -
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 18
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 24
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top