dalla Home

Motorsport

pubblicato il 4 gennaio 2017

Dossier Speciale OmniAuto.it Peugeot 3008 VS Dakar

Dakar 2017, la zampata di Loeb

Nella seconda tappa il pilota Peugeot ha messo tutti in fila e ora comanda la generale

Dakar 2017, la zampata di Loeb
Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 2Galleria fotografica - Dakar 2017, tappa 2
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 1
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 2
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 3
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 4
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 5
  • Dakar 2017, tappa 2 - anteprima 6

Al termine degli 803 km, di cui 275 di speciale, che hanno portato la carovana della Dakar da Resistencia a San Miguel de Tucuman a segnare il miglior crono è stato uno dei protagonisti più attesi della gara, ossia Sébastien Loeb.

Come è andata

In barba ad una temperatura dell'aria di oltre 40°C la seconda tappa del raid è stata teatro di battaglie con il coltello tra i denti e ad uscirne vincitore è stato proprio l'asso alsaziano, ora leader della generale, bravo ad interpretare le insidie del selvaggio Chaco e a spremere a dovere la sua 3008 DKR raggiungendo perfino i 200 km/h, velocità non indifferente se si pensa che si corre sulla sabbia. Dietro di lui ad 1'23 il boss della prima frazione Nasser Al-Attiyah, più tranquillo scoperto il motivo (si è trattato di olio di un raccordo finito nel tubo di scappamento) del piccolo incendio sulla sua Toyota Gazoo Racing in chiusura di tappa 1, e a 2'18 la Peugeot 3008 DKR di Carlos Sainz. Battuto dal "Matador" per un solo secondo dopo un entusiasmante duello è stato invece il sudafricano Giniel De Villers su HiLux. Quinto a 3'22 lo spagnolo Nani Roma su Toyota Overdrive, poi a 5'01 Yazeed Al-Rahji su MINI e settimo a 6'47 Stéphane Peterhansel, apparso più in forma di lunedì ma ancora sottotono rispetto ai suoi standard da campione.

Alle spalle

Alle spalle del francese a 8'24 Mikko Hirvonen su John Cooper Works Rally, sin dai primi chilometri poco a suo agio, a 9'09 l'olandese Erik Van Loon su Toyota Overdrive e decimo con lo stesso tempo Romain Dumas, in crescita con la sua 3008 RD Limited. Solo dodicesimo a 10'26 il "diesel" Cyril Despres su Peugeot, quindi l'enfant du pays Orlando Terranova su MINI JCW Rally a 12'42. Quindicesima la Ford di Martin Prokop a 16'35 a precedere la 2008 DKR del collega di WRC Kahlid Al-Qassimi a 18'57. Per quanto riguarda gli italiani ancora una volta i gemelli Dario e Aldo De Lorenzo su Toyota sono stati i più competitivi. I veneti hanno concluso quarantasettesimi a 1h21'52. Infine grandissima sfortuna per la sorpresa del via Xavier Pons. Il pilota Ford Ranger si è capottato e non ha più potuto proseguire a causa della perdita di una delle ruote posteriori. Mercoledì si riparte con la San Miguel de Tucuman – San Salvador de Jujuy di 780 km complessivi per 364 km di ps. (su Motorsport.com gli aggiornamenti).

La Classifica

1. Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 2h6'55
2. Al-Attiyah (Qatar) / Baumel (Francia) Toyota Hilux 1'23
3. Sainz (Spagna) / Cruz (Spagna) Peugeot 3008 DKR +2'18
4. De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz Toyota Hilux (Germania) +2'19
5. Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux +3'22
6. Al Rajhi (Arabia Saudita) / Gottschalk (Germania) MINI John Cooper Works Rally + 5'01
7. Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR +6'47
8. Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally + 8'24
9. Van Loon (Olanda) / Rosegaar (Olanda) Toyota Hilux Overdrive +9'09
10. Dumas (Francia)/ Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR +9'09

La Classifica Generale

Loeb (Francia) / Elena (Principato di Monaco) Peugeot 3008 DKR 2h33'31
Al-Attiyah (Qatar) / Baumel (Francia) Toyota Hilux +28"
Sainz (Spagna) / Cruz (Spagna) Peugeot 3008 DKR +1'56
De Villiers (Repubblica Sudafricana) / Von Zitzewitz Toyota Hilux (Germania) +2'05
Roma (Spagna) / Haro Bravo (Spagna) Toyota Hilux +2'56
Al Rajhi (Arabia Saudita) / Gottschalk (Germania) MINI John Cooper Works Rally + 5'12
Peterhansel (Francia)/Cottret (Francia) Peugeot 3008 DKR +7'26
Hirvonen (Finlandia) / Perin (Francia) MINI John Cooper Works Rally + 8'49
Van Loon (Olanda) / Rosegaar (Olanda) Toyota Hilux Overdrive +9'36
Dumas (Francia)/ Guehennec (Francia) Peugeot 3008 DKR +9'58

Dakar 2017, le tappe

➤ 2 Gennaio: da Asuncion (Paraguay) a Resistencia (Argentina) – 454 km
➤ 3 Gennaio: da Resistencia (Argentina) a San Miguel de Tucuman (Argentina) – 803 km
➤ 4 Gennaio: da San Miguel De Tucuman (Argentina) a San Salvador de Jujuy (Argentina) -780 km
➤ 5 Gennaio: da San Salvador de Jujuy (Argentina) a Tupiza (Bolivia) – 521 km
➤ 6 Gennaio: da Tupiza (Bolivia) a Oruro (Bolivia) – 692 km
➤ 7 Gennaio: da Oruro (Bolivia) a La Paz (Bolivia) – 786 km
➤ 8 Gennaio: Riposo a La Paz (Bolivia)
➤ 9 Gennaio: da La Paz (Bolivia) a Uyuni (Bolivia) – 622 km
➤ 10 Gennaio: da Uyuni (Bolivia) a Salta (Argentina) – 892 km
➤ 11 Gennaio: da Salta (Argentina) a Chilecito (Argentina) – 977 km
➤ 12 Gennaio: da Chilecito (Argentina) a San Juan (Argentina) – 751 km
➤ 13 Gennaio: da San Juan (Argentina) a Rio Cuarto (Argentina) – 759 km
➤ 14 Gennaio: da Rio Cuarto (Argentina) a Buenos Aires (Argentina) – 786 km

Autore: Chiara Rainis

Tag: Motorsport , dakar , dall'estero


Top