dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 3 gennaio 2017

Dossier CES Las Vegas 2017

Chrysler Portal Concept, l'elettrica a guida autonoma diventa social

Al CES di Las Vegas si intravede il futuro della mobilità firmata FCA

Chrysler Portal Concept, l'elettrica a guida autonoma diventa social
Galleria fotografica - Chrysler Portal ConceptGalleria fotografica - Chrysler Portal Concept
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 1
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 2
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 3
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 4
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 5
  • Chrysler Portal Concept - anteprima 6

Il 3 gennaio 2017 è una data storica per il gruppo FCA guidato da Sergio Marchionne perché al CES di Las Vegas debutta la Chrysler Portal Concept, il più evoluto prototipo del gruppo italo americano che indica la strada futura del Lingotto verso l'auto elettrica e a guida autonoma. La più importante fiera mondiale dell'elettronica di consumo è stata scelta per proporre questo interessante monovolume che nelle intenzioni del suo creatore, Ralph Gilles, dovrà essere il mezzo di trasporto dei Millennial, una sorta di hub social per sei persone che racchiude in sé lo spazio, la comodità, lo stile e le tecnologie di una casa e un moderno ufficio mobile.

Elettrica da 400 km

Come accade su altri concept di questo tipo le portiere laterali si aprono "a portale" - da cui il nome Portal - e danno accesso ad uno spazio interno ampio e senza ostacoli. Oltre ad un design che anticipa le nuove linee delle Chrysler dei prossimi anni, a partire dai paraurti arrotondati per arrivare alla sottile fascia di fari a LED, la Portal Concept si propone come una multispazio a sei posti leggermente più compatta della Pacifica e con un passo di 3 metri studiato per ospitare nel pianale le batterie al litio da 100 kWh in grado di garantire un'autonomia di 400 km. La trazione elettrica è sulle ruote anteriori e avendo a disposizione una ricarica rapida da 350 kW bastano 20 minuti per garantirsi un'autonomia di 240 km.

Guida (quasi) da sola

L'altro elemento caratteristico della Chrysler Portal Concept è il sistema di guida autonoma di livello 3, quello che come vi abbiamo già spiegato qui serve ad aiutare il pilota in autostrada o superstrada (ma non lo sostituisce) con cruise control adattivo, frenata automatica e mantenimento corsia. A questo sono dedicati numerosi sensori a ultrasuoni, telecamere, radar e lidar. All'interno della Portal c'è uno speciale volante a cloche, un doppio schermo LCD a tutta larghezza sulla plancia e nella console centrale, dieci diverse docking station per dispositivi mobili e un sistema di riconoscimento facciale che configura le impostazioni di bordo a seconda dei passeggeri. Il riconoscimento vocale biometrico sostituisce la chiave e si somma ai comandi gestuali per alzare il volume dell'impianto audio, aprire le porte e rispondere al telefono; c'è anche il "community display screen" per condividere foto, musica e video a bordo e un sistema di comunicazione interna per parlare comodamente fra le diverse file di sedili.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Chrysler , auto americane , auto elettrica , guida autonoma


Top