dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 4 gennaio 2008

La futuristica Holden della polizia australiana

Può sparare anche un trasmettitore GPS sul un veicolo sospetto

La futuristica Holden della polizia australiana

L'auto della Polizia più futuristica del pianeta? Presto potrebbe essere quella dello Stato australiano del Queensland. Non è una coupé, una roadster o ancora una potente supercar, bensì una comunissima - almeno nel paese dei canguri - berlina Holden Commodore VE, rielaborata dalla Motorola e dal Monash University's Accident Research Centre.
Si chiama Emergency Services Concept Car ed è un prototipo equipaggiato con inedite tecnologie per combattere la criminalità su strada.
Tutte le funzioni di bordo sono controllate da un computer unico a comandi vocali. Due telecamere (una anteriore e una posteriore) inviano immagini in tempo reale alla centrale operativa, dove un agente ha la possibilità di controllare velocità e posizione dell'auto per coordinare con maggiore facilità l'eventuale inseguimento.
Un'altra telecamera sul tetto è in grado di leggere e registrare da 5 a 8 mila numeri di targa in una sessione di 10 ore e può essere impiegata per rilevare violazioni ai limiti di velocità, identificare veicoli rubati o comunque irregolari.

L'innovazione più interessante è data dal dispositivo che permette di inviare messaggi al veicolo inseguito che gli riceve (e li riproduce) attraverso il proprio impianto stereo e ancora da un piccolo cannoncino in grado di sparare un trasmettitore GPS sul veicolo sospetto. Quest'ultimo potrà così essere controllato a distanza evitando pericolosi inseguimenti.

Si preannunciano tempi duri per i criminali australiani...

Autore:

Tag: Curiosità , sicurezza stradale


Top