dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 23 dicembre 2016

Audi RS 5 Coupé, per la nuova un V6 turbo

Il nuovo modello, atteso nel 2017, darà addio al V8 e lo sostituirà con un V6 turbo. Noi lo immaginiamo così

Audi RS 5 Coupé, per la nuova un V6 turbo
Galleria fotografica - Nuova Audi RS 5 Coupé, il renderingGalleria fotografica - Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 1
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 2
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 3
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 4
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 5
  • Nuova Audi RS 5 Coupé, il rendering - anteprima 6

I motori aspirati di grossa cilindrata hanno accusato più di altri l’inasprimento delle normative anti-inquinamento, rinunciando a determinate caratteristiche in favore della maggior sostenibilità ambientale. Le conseguenze sono visibili fin dalla scheda tecnica: i possenti V8 sono rimpiazzati molto spesso da unità a sei cilindri, per lo più sovralimentate, che promettono minori consumi e una maggiore efficienza generale. L’esempio più noto è la BMW M4, passata con l’ultima generazione dal V8 4.0 ad un L6 3.0, ma questo cambiamento interesserà presto anche la nuova Audi RS 5 Coupé, attesa nel 2017, che adotterà un motore a sei cilindri in favore del vecchio V8. Questa è la principale novità della seconda generazione, che ricostruiamo a livello di estetica sulla base delle indicazioni emerse finora.

Due cilindri in meno, ma 50 CV in più

La RS 5 Coupé rimane un’evoluzione in chiave sportiva della A5 Coupé, aggiornata dalla sezione Audi RS in termini di estetica, guidabilità e per l’appunto motore. Questo sarà un V6 turbo, con cilindrata di 3 litri, che promette di avvicinarsi a quota 500 CV e di incrementare le già elevatissime prestazioni della RS 5 Coupé oggi in vendita, che adotta un 4.2 aspirato da 450 CV: secondo le informazioni in nostro possesso, il nuovo modello potrebbe accelerare da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi (oggi sono 4,6) e garantirà una spinta ancor più consistente, a scapito però del tipico e inconfondibile ruggito dei motori V8 con indole sportiva. A livello tecnico sono confermati il cambio automatico a doppia frizione S tronic e la trazione integrale quattro, aggiornati in funzione delle caratteristiche dell’auto. I tecnici del reparto RS lavoreranno poi su impianto frenante, assetto e gommatura.

L’apparenza non tradisce

Gli interventi studiati per la versione RS saranno ben visibili già a livello estetico, in virtù della scelta di aggiornare profondamente la carrozzeria: come testimonia la nostra ricostruzione grafica, basata sugli esemplari di prova fotografati sinora, la RS 5 Coupé del 2017 adotterà la griglia anteriore a nido d’ape, profili aerodinamici più generosi, particolari esterni a contrasto e un alettone posteriore di tipo fisso. Le prese d’aria saranno maggiorate, in particolar modo sull’anteriore, mentre in coda si troverà un elemento comune a tutte le Audi RS: l’impianto di scarico con due terminali separati. Il nuovo modello sarà in vendita ad una cifra nell’ordine dei 90.000 euro e sfiderà automobili dalle caratteristiche analoghe, a partire dalla BMW M4, ma anche le Lexus RC F (non venduta in Italia) e Mercedes-AMG C 63 Coupé.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Audi , rendering


503 Service Unavailable

Error 503 Service Unavailable

Service Unavailable

Guru Meditation:

XID: 3722005813


Varnish cache server

Top