dalla Home

Curiosità

pubblicato il 22 dicembre 2016

Car pooling, è boom di offerte sotto le Feste

Saranno 55.000 i posti in auto offerti tra il 23 e il 25 dicembre. E una ricerca conferma il successo della formula

Car pooling, è boom di offerte sotto le Feste
Galleria fotografica - Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 PicassoGalleria fotografica - Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 1
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 2
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 3
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 4
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 5
  • Il carpooling secondo noi con la Citroen C3 Picasso - anteprima 6

Il viaggio in auto condiviso, quello in car pooling, continua a piacere agli italiani e sotto le Feste le offerte di passaggi aumentano. Su BlaBlaCar, ad esempio, i posti in auto offerti tra il 23 e il 25 dicembre si aggirano attorno ai 55.000; inoltre, secondo una ricerca realizzata da Collaboriamo e da TRAILab dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (dal titolo “Quando la sharing economy fa innovazione sociale”), gli utenti vivono quest’esperienza di viaggio condiviso con molta soddisfazione. I ricercatori hanno analizzato un corpus di 222.251 commenti in cui si identificano ben 133.124 contesti elementari con una prevalenza di lemmi connotati positivamente. La top ten delle parole utilizzate è composta da viaggio (100.274 occorrenze), puntuale (97.177), ottimo (76.386), simpatico (73.360), piacevole (58.014), compagnia (54.402), consigliare (52.888), disponibile (37.009) e gentile (28.665). Per trovare un primo lemma a connotazione negativa è necessario scendere al 93esimo posto, in cui si trova ritardo (1.712 occorrenze) che, nella maggior parte dei casi, viene inserito nell’ambito di un giudizio positivo o in una sottolineatura della disponibilità in caso di mancanze di chi scrive la valutazione (ad esempio: Ottima guida. Persona gentile e disponibile. Ha anche atteso il mio arrivo in ritardo).

Dalla ricerca emerge anche il ritratto di una comunità giovane (il 30% del campione ha tra i 18 e i 27 anni, il 39% tra i 28 e 37 anni), istruita (42% laurea; 17% master o dottorato) e che ha un alto livello di fiducia nei confronti degli estranei: quasi 3 volte il valore misurato sulla popolazione nazionale se confrontato con i dati ISTAT BES (Benessere Equo-sostenibile). La community si distingue anche perché è significativamente più soddisfatta della media nazionale della propria vita di relazione: l’evidenza emerge sempre da un confronto tra i dati della ricerca e quelli ISTAT BES: i viaggiatori di BlaBlaCar sono soddisfatti delle proprie relazioni amicali al 39% e di quelle famigliari al 49,3% (contro il 23,7% e il 33,8% del dato nazionale). E la dimensione relazionale è proprio un elemento centrale in questa forma di mobilità: più della metà del campione (55,2%) sceglie il carpooling per andare a trovare le persone care. L'indagine evidenzia anche i forti elementi di consapevolezza e appartenenza che distinguono questa community. Nell’84% dei casi, i viaggiatori dichiarano di sentirsi parte di un gruppo che contribuisce a cambiare il mondo in modo positivo. Inoltre, il 95% del campione condivide le storie e le emozioni vissute in viaggio con i propri contatti; e l’80% le ripercorre durante i successivi viaggi condivisi: per gli utenti della community, il vissuto comune dell’esperienza del servizio diventa il fondamento su cui creare nuove relazioni tra loro. Per saperne di più vi suggeriamo di leggere il nostro Roma-Bologna in Citroen C3 Picasso, qui sotto la video prova.

Carpooling, la prova di OmniAuto.it con BlaBlaCar

Il carpooling è sempre più diffuso in Italia. Con Andrea lo abbiamo provato coinvolgendo due utenti di BlaBlaCar. Il viaggio lo abbiamo fatto con una Citroen C3 Picasso Exclusive Cinema... ed ecco com'è andata!

Autore:

Tag: Curiosità , car pooling


Top