dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 dicembre 2016

Guida autonoma, BMW cerca sviluppatori

Aperto vicino a Monaco un nuovo centro di ricerca. La candidatura si fa online

Guida autonoma, BMW cerca sviluppatori

L’auto che guida da sola è la scommessa del nostro secolo. Ci stanno lavorando quasi tutti i costruttori: Volvo, Mercedes, PSA, GM, Ford, Hyundai, Audi... e anche BMW (leggi qui a che punto siamo arrivati). Ognuno procede per la sua strada e in questa “gara” ci sono anche attori finora estranei al mondo delle quattro ruote, come Apple e Google, o aziende che si occupano di servizi quali Uber. Le prime BMW che si guidano da sole dovrebbero arrivare nel 2021 ed il team che ci sta lavorando è attualmente composto da 600 persone. La casa bavarese ha appena inaugurato un nuovo centro di ricerca a Monaco e si è detto pronto ad allargare la squadra.

All’inizio del 2017 le prime BMW a guida autonoma circoleranno per le strade aperte al traffico di Monaco, per i test in condizioni reali. La casa tedesca sta cercando sviluppatori e informatici con specializzazione nell’intelligenza artificiale. Altri requisiti non sono specificati, ma la conoscenza della lingua tedesca sarebbe di certo una marcia in più. Tutte le informazioni si trovano sul sito bmwgroup.com dove è possibile anche inviare la propria candidatura.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , lavoro , guida autonoma


Top