dalla Home

Attualità

pubblicato il 8 gennaio 2008

Sorvegliati speciali con l'etilometro in auto

Un'idea della polizia finlandese per combattere i bevitori recidivi

Sorvegliati speciali con l'etilometro in auto

Molto presto chi verrà sorpreso dalla Polizia finlandese a guidare in stato di ebbrezza potrebbe diventare un sorvegliato speciale, subendo l'obbligo di applicare sul proprio veicolo un etilometro collegato alla centralina del motore in cui dovrà soffiare prima di ogni avviamento.

Il progetto di legge mira a colpire gli automobilisti bevitori recidivi. "Un conducente che sia stato riconosciuto colpevole di guida in stato di ebbrezza dovrà ubbidire alla legge se vorrà conservare la patente", ha detto il primo ministro Matti Vanhanen. "L'affidabilità del sistema è stata già oggetto di sperimentazione da parte dei autotrasportatori volontari e chiesto anche da ebbri condannati a lavori socialmente utili".

Degno di nota è il fatto un tale provvedimento viene preso in una paese dove la mortalità per incidenti stradali è tra le più basse d'Europa. Tuttavia nel corso del 2007 si è verificata una netta ripresa del numero di decessi, che nel periodo da gennaio-agosto ha toccato la punta del +25% e un incidente mortale su 4 è stato direttamente imputato alla guida in stato d'ebbrezza. Di qui la decisione di intervenire.

Che i nostri politici abbiano qualcosa da imparare in termini di velocità di reazione?

Autore:

Tag: Attualità , dall'estero


Top