dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 dicembre 2016

Honda CRF450R e CRF450RX 2017, la prova di OmniMoto.it

Le due tassellate della Casa giapponese diventano ancora più performanti

Honda CRF450R e CRF450RX 2017, la prova di OmniMoto.it

Con lo scopo di raggiungere un rapporto peso/potenza ottimale, Honda ha realizzato le nuove CRF450R e CRF450RX, due moto destinate agli appassionati di motocross ed enduro: piloti o amatori che siano. Le due nuove moto della Casa giapponese sono diventate ancora più performanti e divertenti rispetto al passato. Hanno fatto registrare un incremento del rapporto peso/potenza dell'11%, che va ad affiancarsi ad un minuzioso lavoro svolto sulla ciclistica. In particolare ci si è concentrati per ottimizzare la centralizzazione delle masse, riducendo il peso totale della moto e aumentando allo stesso tempo la trazione in fase di accelerazione.

Il pacchetto sospensioni ha beneficiato di una nuova forcella Showa con steli da 49 mm, cha sostituisce la vecchia Kayaba da 48 mm: la regolazione della compressione e del ritorno è ora più semplice ed intuitiva. Nello specifico, la versione R è tipicamente da motocross, mentre la RX è più adatta all'enduro e differisce per alcuni aspetti: dal serbatoio maggiorato, alle mappe specifiche per l'enduro, passando per la ruota da 18'' posteriore, il setting diverso delle sospensioni e non solo. Grazie anche a un'elettronica ancora più evoluta, le nuove CRF si sono rivelate "su strada" (si fa per dire) ancora più brillanti e bilanciate. Qui trovate il test completo di OmniMoto.it effettuato da Manuel Lucchese, che ha guidato le CRF sul tracciato di motocross di Baccalamanza e sulle mulattiere sarde.

Autore: Francesco Irace

Tag: Curiosità , moto


Top