dalla Home

Attualità

pubblicato il 14 dicembre 2016

Blocco del traffico a Roma, Milano e Torino anche giovedì 15 dicembre

Il livello di polveri sottili nell'aria rimane critico e gli automobilisti ne pagano le conseguenze. Ecco come

Blocco del traffico a Roma, Milano e Torino anche giovedì 15 dicembre

Il blocco del traffico a Roma prosegue anche giovedì 15 dicembre, così come a Milano e a Torino. Piccola tregua invece a Napoli, dove fino al 31 marzo il giovedì è l'unico giorno della settimana (sabato e domenica esclusi) in cui le auto possono circolare senza limitazioni. Il livello di polveri sottili nell'aria continua ad essere alto e la giunta capitolina ha rinnovato il blocco delle auto, in particolare di quelle diesel (qui vi spieghiamo perché le diesel sono bandite). Quest'accanimento nei confronti del traffico veicolare però non è risolutivo. Come sappiamo le auto sono responsabili solo per una parte degli agenti inquinanti e più che altro questa misura serve ai sindaci per dimostrare di aver "fatto qualcosa" contro l'inquinamento. Più efficace, invece, sarebbe un piano energetico razionale e "nazionale", in cui l'auto reciterebbe solo uno dei tanti ruoli da protagonista e non solo quello in prima linea. A pagare le spese degli alti livelli di smog, raggiunti anche per via dell'assenza di pioggia e vento, sono quindi gli automobilisti, costretti a restare a piedi anche con un'auto relativamente nuova, ma non Euro 6, come nel caso delle diesel appunto. Ma su questo, lo ricordiamo, ogni comune adotta le sue regole (anche qui si sente l'assenza di un piano nazionale). Per questo riassumiamo qui di seguito e in maniera schematica quali sono le città dove vige il blocco del traffico, quando e quali auto possono circolare e a quanto ammonta la sanzione in cui si incorre se non si rispetta il blocco.

Quando e dove c'è il blocco del traffico

Milano: fino a venerdì 16 dicembre il blocco c'è dalle ore 9.00 alle 17.00.
Torino: il blocco del traffico parte mercoledì 14 e prosegue giovedì 15 dicembre dalle ore 8.00 alle 19.00.
Roma: giovedì 15 dicembre non si può circolare nella Fascia Verde dalle ore 7.30 alle 10.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30.
Napoli: fino al 31 marzo il divieto è in vigore ogni lunedì, mercoledì e venerdì e fino al 31 dicembre ogni martedì dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30.

Chi può circolare

Milano: tutte le auto, tranne le benzina Euro 0 e le diesel fino all'Euro 3 senza filtro antiparticolato.
Torino: il blocco riguarda solo le auto a diesel Euro 3, ma si prevede il divieto di circolazione anche agli Euro 4 nell’eventualità che per più di 3 giorni si vada oltre i 100 mg/m3. Il provvedimento sarà poi esteso a tutte le auto diesel se per tre giorni si supereranno i 150 mg/m3.
Roma: possono circolare tutte le auto a benzina tranne le Euro 2; solo le diesel Euro 6; le elettriche e quelle ibride o a gas.
Napoli: quando c'è il blocco possono circolare solo le auto ibride, elettriche o a gas, le Euro 4 e successive.

La multa per chi circola lo stesso

La multa per chi usa un’auto che non può circolare nel giorno del blocco del traffico è naturalmente la stessa in tutta Italia, perché a stabilirla è l’articolo 13 bis del Codice della Strada. L’importo della sanzione, che scatta in seguito ad un blocco dei vigili urbani o delle forze dell’ordine, va da un minimo di 163 euro a un massimo di 658 euro. Ed è sanzionata anche la recidiva: chi ha violato il blocco negli ultimi due anni e viene riscoperto nuovamente, rischia la sospensione della patente da 15 a 30 giorni.

[Foto: MeteoWeb]

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico


Top