dalla Home

Attualità

pubblicato il 14 dicembre 2016

Guida autonoma, quella di Google si chiama Waymo

La nuova società del colosso Alphabet sviluppa l’auto senza pilota, a partire dalla Chrysler Pacifica

Guida autonoma, quella di Google si chiama Waymo
Galleria fotografica - L'auto di Google che guida da solaGalleria fotografica - L'auto di Google che guida da sola
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 1
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 2
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 3
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 4
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 5
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 6

Si chiama Waymo ed è la nuova società di Google che si occupa dello sviluppo dell'auto a guida autonoma. L'appena annunciata "startup a capitale di rischio" fa parte di Alphabet, holding del colosso di Mountain View che oltre a Google annovera società dedicate a ricerca, finanza e nuove tecnologie. Compito di Waymo sarà quello di studiare sul campo la produzione, l'ingegnerizzazione e la tecnologia delle auto a guida autonoma, oltre alle possibili partnership con i grandi Costruttori come ad esempio l'accordo già stretto fra Google ed FCA. A capo della startup californiana c'è l'ad John Krafcik che durante la presentazione di Waymo ha detto ad Automotive News: "Noi siamo un'azienda che si occupa di tecnologia per la guida autonoma, non produciamo auto e la nostra missione è quella di rendere più facile e sicura la mobilità delle persone".

Krafcik ha aggiunto che le prime sperimentazioni su strada di veicoli a guida autonoma senza volante né freno sono iniziate a ottobre 2015 ad Austin, Texas e da allora sono stati fatti altri 10.000 test dello stesso tipo. Il nome Waymo significa "A new way forward in mobility", ovvero un nuovo passo avanti nella mobilità e prende il posto di Google X, il nome provvisorio del reparto segreto di ricerca. Una delle prime attività già intraprese da Waymo è quella di realizzare con FCA cento Chrysler Pacifica a guida autonoma con tanto di sistemi di bordo e sensori aggiornati. Questa trasformazione prevede l'utilizzo di sensori radar, lidar e telecamere per raggiungere un grado di automazione di Livello 4 e Livello 5, i più evoluti come vi spieghiamo in questo articolo sulla guida autonoma.

Autore:

Tag: Attualità , auto americane , google , guida autonoma


Top