dalla Home

Attualità

pubblicato il 12 dicembre 2016

Dossier Motor Show di Bologna 2016

Motor Show, l’edizione 2017 si farà e ci saranno anche le moto

La soglia “critica” dei 200mila visitatori è stata superata e chi non c’era vuole esserci

Motor Show, l’edizione 2017 si farà e ci saranno anche le moto
Galleria fotografica - Motor Show di Bologna 2016Galleria fotografica - Motor Show di Bologna 2016
  • Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 1
  • La Motor Valley del Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 2
  • Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 3
  • Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 4
  • Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 5
  • Motor Show di Bologna 2016 - anteprima 6

Il Motor Show è tornato a BolognaFiere dopo un anno di stop e una lunga crisi, ma gli organizzatori si dicono soddisfatti e pronti a preparare l’edizione 2017, in programma dal 1 al 10 dicembre. A far bene sperare è stata l’affluenza. Come ci aveva detto il direttore del Motor Show, Rino Drogo, nella nostra intervista l’importante era raggiungere i 200mila ingressi e così è stato. I padiglioni sono stati affollati e lo possiamo confermare anche noi, che eravamo allo stand 10 nel padiglione 22. I marchi auto presenti erano 43, con 12 anteprime nazionali, e i test drive sono stati molto richiesti (35mila) così come i nostri Hot Lap con Giuliano, Andrea e Davide Cironi. Rino Drogo ha quindi confermato al direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes (qui sotto il video), che già più di un costruttore che non era presente quest’anno vuole partecipare al prossimo Motor Show.

Tra le protagoniste a quattro ruote che invece hanno conquistato il pubblico vanno citate la Alfa Romeo Giulia, che è stata la più fotografata e richiesta in prova; i modelli di casa Ford; le Lamborghini e Pagani, nonché la nuova Frangivento. E’ piaciuto molto anche il padiglione "Passione Classica” (qui il video), la sezione dedicata alle auto che hanno fatto la storia della tradizione motoristica italiana. Sempre esaurite invece le tribune dell’area 48 Motul Arena, dove si sono sfidati i grandi nomi del motorsport con oltre 30 gare e 300 piloti, tra cui Elfyn Evans che ha trionfato nel Memorial Bettega. Ricordiamo infine che in questo Motor Show c’è stato anche spazio per le principali associazioni nazionali di categoria, che hanno addirittura tenuto a BolognaFiere le assemblee con i propri associati, e le Università. I giovani appassionati di tecnologia e motori hanno infatti esposto i loro progetti e sono stati organizzati Digital Lab per Autolive e un Hackathon per Octotelematics.

Autore:

Tag: Attualità , motor show


Top