dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 dicembre 2016

Toyota "Yuko", attivo a Forlì il primo car sharing ibrido

Sono sette le Yaris Hybrid a disposizione dei cittadini romagnoli. Ecco i costi e le modalità di utilizzo

Toyota "Yuko", attivo a Forlì il primo car sharing ibrido
Galleria fotografica - Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a ForlìGalleria fotografica - Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 1
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 2
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 3
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 4
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 5
  • Toyota Yuko, il servizio di car sharing ibrido a Forlì - anteprima 6

Il già annunciato servizio di car sharing Toyota "Yuko", il primo in Italia che utilizza vetture ibride, è ora attivo a Forlì e si basa su una flotta di setteYaris Hybrid posizionate in alcuni punti strategici della città romagnola. Come già accade per servizi simili dedicati all'auto condivisa anche le Yaris di Toyota Yuko potranno godere del parcheggio gratuito sulle strisce blu e accedere liberamente nelle ZTL. Il servizio è prenotabile online sul sito yuko.toyota.it dove ci si può iscrivere gratuitamente e pagare un abbonamento annuo di 25 euro; l'offerta di lancio valida fino al 28 febbraio 2017 prevede l'abbonamento gratuito per il primo anno.

Le tariffe del car sharing ibrido

Il noleggio delle Toyota Yaris "Yuko" ha un costo orario di 8 euro e una tariffa giornaliera di 60 euro, entrambi con 60 km di percorrenza inclusi. L'estensione di 15 minuti alla tariffa oraria costa 2 euro e 0,50 euro in più per ogni km in eccedenza rispetto ai 60 stabiliti; nel caso del noleggio giornaliero l'estensione di percorrenza costa 0,25 euro per ogni km in più. Le vetture sono dotate di cerchi in lega, schermo touch con navigatore, telecamera di retromarcia e connessione Bluetooth, oltre ovviamente al cambio automatico E-CVT e le grafiche esterne su vernice bianca che la rendono subito riconoscibile. Nella stagione fredda le auto sono dotate di pneumatici invernali.

Dove trovarle

I punti di sosta dedicati Toyota "Yuko" sono stati posizionati in aree strategiche come la stazione ferroviaria, l'università e vicino ai punti bike sharing, soluzione pensata per un'intermodalità evoluta e a basse emissioni. Nell'elenco qui sotto trovate tutti i punti di sosta del servizio di car sharing Toyota, mentre tutte le informazioni su regole e modalità di utilizzo le trovate sul già citato sito ufficiale.

➤ Largo de Calboli (a meno di 50 m da Piazza Saffi)
➤ Piazza Solieri (di fronte al campus Universitario)
➤ Piazzale della Vittoria (lato Parco della Resistenza)
➤ Piazzale Due Maggio (a meno di 100 m dall'ingresso del campus Universitario)
➤ Piazzale Martiri d'Ungheria (di fronte alla Stazione)
➤ Via D. Bolognesi (angolo via II Giugno)
➤ Via D. Bolognesi (incrocio via Decio Raggi)

Autore:

Tag: Curiosità , Toyota , auto giapponesi , auto ibride , car sharing


Top