dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 dicembre 2016

Audi "certifica" la qualità di Volvo

Mertens e Muller - ex Volvo - guidano lo sviluppo tecnologico del marchio tedesco

Audi "certifica" la qualità di Volvo
Galleria fotografica - Volvo V90Galleria fotografica - Volvo V90
  • Volvo V90 - anteprima 1
  • Volvo V90 - anteprima 2
  • Volvo V90 - anteprima 3
  • Volvo V90 - anteprima 4
  • Volvo V90 - anteprima 5
  • Volvo V90 - anteprima 6

Le ultime Volvo sono ottime auto, garantisce Audi. No, non c’è alcun accordo tra le due Case, né si tratta di uno di quei messaggi via social network tanto di moda adesso, nei quali i vari marchi si fanno gli auguri per qualche ricorrenza (spesso, con un po' di ironia). In questo caso l’attestato di fiducia viene dall’assunzione, da parte dei Quattro Anelli, di Peter Mertens, cioè l’uomo che ha condotto il reparto di ricerca e sviluppo di Volvo negli ultimi anni, dal 2012 per la precisione. Il trasloco di Mertens da Goteborg a Ingolstadt non è una notizia fresca - risale al 24 novembre - ma è interessante rilevare l’importanza che questo passaggio riveste, per entrambe le aziende. Primo: per Audi, era assolutamente necessario dare un messaggio di discontinuità, prelevando qualcuno dall’esterno che non poteva essere coinvolto nemmeno “di striscio” dal dieselgate e dall’implicazione diretta anche di Audi.

Se ne va uno dei "papà" di S90 e V90

Per Volvo, se da un lato la perdita è pesante (con lui non se ne va “solo” un bel pezzo di know-how, ma c’è anche il rischio che qualcosa in fase di studio in Volvo possa essere portato avanti anche in Audi…), dall’altro si tratta di un attestato di stima importantissimo. Sì perché spesso si parla di Audi - al pari di BMW e Mercedes - come riferimento tecnologico: il fatto che, per una figura, Audi chiave “rubi” in casa Volvo, significa che le ultime auto degli svedesi come S90, V90 e XC90 sono di ottimo livello. Mertens sostituisce dunque Stefan Knirsch, diventato ormai “impresentabile” dentro e fuori l’azienda per le vicende di cui sopra, il quale a sua volta sostituì Ulrich Hackenberg solo 9 mesi fa, sempre per gli strascichi del dieselgate.

Non solo Mertens saluta Volvo per Audi

Non è tutto, perché Mertens si porta con sé un suo uomo di fiducia: Thomas Muller, che in Volvo era vice-presidente dei settori elettrico, elettronico e telai e che da questo mese ha assunto la guida dell’area elettrica ed elettronica di Audi. Sia Mertens sia Muller hanno una lunga esperienza alle spalle. Il primo inizia la propria carriera nell’automotive nel 1999, in BMW, per poi passare in Volvo nel 2012; Mertens, prima di Volvo (2012) lavora in Mercedes-Benz, General Motors e Jaguar Land Rover.

Galleria fotografica - Volvo S90Galleria fotografica - Volvo S90
  • Volvo S90 - anteprima 1
  • Volvo S90 - anteprima 2
  • Volvo S90 - anteprima 3
  • Volvo S90 - anteprima 4
  • Volvo S90 - anteprima 5
  • Volvo S90 - anteprima 6

Autore:

Tag: Attualità , Audi , auto europee


Top