dalla Home

Mercato

pubblicato il 2 dicembre 2016

Novità auto, a dicembre c'è quella da mettere sotto l'albero

Alfa Romeo Giulia Veloce, Dacia Sandero, Toyota C-HR e Skoda Kodiaq aprono il mese delle feste e dei regali

Novità auto, a dicembre c'è quella da mettere sotto l'albero
Galleria fotografica - Le novità auto di dicembre 2016Galleria fotografica - Le novità auto di dicembre 2016
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 1
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 2
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 3
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 4
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 5
  • Le novità auto di dicembre 2016 - anteprima 6

Natale si avvicina e con esso arriva il momento di pensare ai regali da mettere sotto l'albero. Siamo certi però che un buon numero di automobilisti sappia già quale contratto troverà la mattina del 25 insieme ai "soliti" pacchi, a seconda che sia stato più o meno bravo nel corso dell'anno: i più virtuosi avranno già messo mano al portafoglio e si saranno regalati una vettura ad alte prestazioni, chi vuole iniziare il 2017 all'insegna dell'estro ha l'opportunità invece di ordinare un crossover diverso da tutti gli altri o un sette posti non troppo costoso e gli automobilisti più spendaccioni potranno rifarsi delle spese orientandosi verso un modello economico all'acquisto ma ricco nei contenuti, aggiornato di recente, che rende ancora più favorevole il già ottimo rapporto qualità/prezzo. I modelli a cui ci riferiamo sono le Alfa Romeo Giulia Veloce, Toyota C-HR , Skoda Kodiaq e Dacia Sandero, che arrivano tutte sul mercato a dicembre 2016.

La Giulia Veloce rientra nelle letterine di molti appassionati

Il modello più ambito dei tre è sicuramente la Giulia, che non dubitiamo possa venir richiesta anche nelle letterine di appassionati che la patente non l'hanno ancora. L'allestimento Veloce si ispira nell'estetica alla più costosa Giulia Quadrifoglio e introduce una serie di novità a livello meccanico, non disponibili sulle Giulia finora a listino: sono presenti la trazione integrale ed i motori 2.2 turbodiesel da 210 CV e 2.0 turbo a benzina da 280 CV, entrambi dalle prestazioni molto elevate, che permettono di godersi appieno l'ottima telaistica. I prezzi, in ogni caso, sono commisurati al valore dell'auto: quella a benzina parte da 54.500 euro, quella a gasolio da 50.500 euro. L'aspetto esterno è una qualità molto apprezzata fra quelle di cui è in possesso la Giulia. Lo stesso discorso vale per la Toyota C-HR, in vendita da 25.700 euro, che basa gran parte della propria immagine sull'estetica di rottura.

La Dacia è per chi nel 2017 vuole ridurre le spese

Il crossover appartiene alla stessa categoria in cui si trova la Nissan Qashqai, complice la lunghezza di 4,36 metri, ma il tetto in stile coupé e le maniglie posteriori nascoste alla vista le regalano un aspetto subito riconoscibile. E' disponibile con il 1.2 turbo a benzina (116 CV) e con il gruppo ibrido della Prius, da 122 CV, che dovrebbe assicurare percorrenze medie nell'ordine dei 25 km/l. La Dacia Sandero è il modello più convenzionale dei tre, quello che non rientra nelle fantasie degli appassionati, che beneficia però di un aggiornamento alla parte estetica (nuovi fascioni, mascherina aggiornata, luci diurne a led) e guadagna il nuovo motore 1.0 a benzina da 75 CV. I prezzi restano molto contenuti e partono da 7.450 euro, ma salgono a 9.850 euro per il modello con alimentazione a gasolio, anch'esso da 75 CV, con cilindrata però di 1.5 litri. La Skoda Kodiaq propone invece un SUV compatto di dimensioni generose e possibilità di avere 7 posti che parte dai 23.950 euro della versione a benzina e dai 29.950 euro della TDI 150 CV.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top