dalla Home

Novità

pubblicato il 29 novembre 2016

Nuova Ford Fiesta, a tutta tecnologia

Guida assistita e connettività, ma anche piacere di guida e una versione simil SUV. E' la Fiesta VII

Nuova Ford Fiesta, a tutta tecnologia
Galleria fotografica - Nuova Ford Fiesta 5 porteGalleria fotografica - Nuova Ford Fiesta 5 porte
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 001 - anteprima 1
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 002 - anteprima 2
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 003 - anteprima 3
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 004 - anteprima 4
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 005 - anteprima 5
  • Nuova Ford Fiesta 5 porte 006 - anteprima 6

Fiesta è molto più che un’auto. E’ un simbolo. Un pezzo di storia industriale e, in alcuni Paesi, anche di costume. Un nome così forte che avrebbe il potenziale per costituire un brand a sé stante. Un po’ come 500, Panda, Golf, Maggiolino, Corvette, 911 e pochissimi altri esempi. Oggi, è il turno della Fiesta numero sette. Un’auto con una lunghissima storia alle spalle, ma che guarda avanti. Molto avanti. Leggete come la introduce Ford: “E’ l’auto tecnologicamente più avanzata al mondo del suo segmento”. Impegnativa, come premessa, ma anche come promessa. In che modo Ford la intenda mantenere, lo vedremo nel dettaglio più avanti. In generale, è interessante segnalare come la gamma della Fiesta sia molto più differenziata rispetto a quanto visto finora. La volete elegante? Ecco la Vignale. La preferite sportiva? La ST-Line fa per voi. Chi punta sulla tecnologia troverà nella Titanium l’auto che cerca, mentre gli amanti dei paraurti rinforzati e del look da SUV avranno a disposizione la Active, che è la maggiore novità e un po’ anche la sorpresa, dal punto di vista dell’offerta, della settima generazione di Fiesta. Resta la carrozzeria a tre porte, mentre i motori vanno da 70 a 140 CV, in attesa della più sportiva ST, che arriverà più avanti. Insomma, l’eredità del modello che sostituisce è pesantissima (è l’auto di segmento B più venduta nel primo semestre 2016 in Europa e la seconda in assoluto), ma la nuova Fiesta sembra poter raccogliere l’eredità senza timore.

Tranquilli, pensa lei a tutto

La tecnologia, dicevamo. Ce n’è tanta al servizio delle connettività e dei più giovani, ma è doveroso parlare prima di quella per la sicurezza: al top, si potrà avere una piattaforma basata su 2 telecamere, 3 radar e 12 sensori a ultrasuoni, per tenere sotto controllo a 360 gradi l’area attorno all’auto e la strada davanti a sé fino a 130 metri. Su questa architettura basano il proprio funzionamento diversi dispositivi. Per esempio la frenata automatica d’emergenza con assistenza pre-collisione e riconoscimento dei pedoni, anche di notte e, prima volta sulla Fiesta, il sistema di parcheggio semiautomatico, che esegue le manovre sia in parallelo che in perpendicolare (il sistema agisce in automatico sullo sterzo, ma se necessario frenerà autonomamente per evitare i piccoli urti”. Dalle Ford di alta gamma come la Edge e la Mondeo arrivano inoltre il sistema di riconoscimento dei segnali stradali, gli abbaglianti ad attivazione automatic (capaci di riconoscere eventuali camion che procedono in direzione opposta, evitando di abbagliarli). Per tenere fede alla promessa iniziale, la Fiesta VII è inoltre la prima auto del segmento B in Europa ad offrire il monitoraggio del traffico in arrivo mentre si procede in retromarcia. A tutto ciò si aggiungono il cruise control adattivo, le telecamere per l’angolo cieco, l’indicatore della distanza di sicurezza, il rilevamento di stanchezza del guidatore, il monitoraggio e il mantenimento della corsia di marcia e l’avviso di emergenza pre-collisione. Confermata, infine, la chiamata automatica d’emergenza in caso di incidente, che fornisce informazioni sulla posizione dell’auto ai soccorritori.

Sync 3 e comandi vocali evoluti

“Ho voglia di un caffè”: basterà questo, alla nuova Fiesta dotata di Sync 3, per cercare il bar più vicino, inserirlo come destinazione nel navigatore e portarvi a destinazione. Lo stesso per i distributori di carburante, le farmacie… Non è una funzione nuova, ma secondo Ford questo step evolutivo l’ha resa facilmente utilizzabile. Sync 3 significa anche un nuovo touch-screen capacitivo da 8 pollici, più veloce e reattivo, con funzione pinch & swipe (in pratica, lo si usa come lo schermo di uno smartphone), ma soprattutto integrazione con Android Auto ed Apple CarPlay. Nel dettaglio, chi usa Android potrà accedere, tramite i comandi vocali, ai servizi di ricerca di Google, a Google Maps e allo negozio virtuale Google Play. Chi usa iPhone, potrà collegarlo via cavo alla macchina per poi utilizzare la funzione Siri Eyes Free, con cui fruire dei servizi vocali Siri. Nelle versioni più economiche, il Sync 3 ha schermo a colori da 6,5” e da 4,2”, che lascia spazio alla docking station MyFord Dock, per l’alloggiamento e l’alimentazione di smartphone, navigatori e altri dispositivi. Per il resto, la nuova Fiesta offre, di serie, connettività Bluetooth e doppia porta USB; i patiti della musica in altà qualità potranno avere, pagandolo a parte, il B&O PLAY Sound System con 10 diffusori e una potenza totale di 675 watt.

Design e qualità


Per vendere, un’auto deve piacere. Può sembrare una banalità, ma non lo è, dal momento che un design sbagliato vanifica anni di ricerca e di sviluppo. Per la nuova Fiesta, in Ford hanno puntato sulla pulizia delle linee, su un profilo quasi da monovolume (l’inclinazione del cofano motore e del parabrezza cambia di poco), oltre che sull’ormai classica, grande mascherina anteriore. Altri elementi che la caratterizzano sono la linea di cintura alta, ma non eccessivamente come accade su alcune concorrenti, e il piccolo “punto luce” ricavato alla base del montante anteriore. Quello che non si vede, ma che nel breve e soprattutto nel lungo termine farà la differenza, è la cura per la qualità. Piccole e grandi cose che nell’uso quotidiano fanno la differenza. Per esempio: i tergicristalli puliscono il 13% in più del parabrezza e hanno gli ugelli dei lavavetri integrati, le portiere richiedono il 20% di spinta in meno per essere chiuse, mentre il sistema EasyFuel, privo di tappo, impedisce di utilizzare il carburante sbagliato ed evita che gocce prodotte dalla pressione possano raggiungere le superfici esterne.

Interni a piacere


Aprendo le porte, l’elemento di spicco (almeno sulle versioni top di gamma) è il grande schermo da 8” al centro della plancia, che completa un design molto hi-tech, caratterizzato da una plancia con superfici molto mosse e da un display a colori, al centro della strumentazione, che prima non c’era. Molto importante: la regolazione del volume della radio, il selettore della frequenza e i comandi del clima rimangono su tasti “fisici”, com’è giusto che sia per un’ergonomia ottimale. A differenza del passato è stato inoltre previsto un ampio catalogo di personalizzazioni per quello che riguarda inserti e abbinamenti. Dal punto di vista dello spazio, sui sedili posteriori ci sono 2 cm in più per le ginocchia.

Motori da 1 a 1,5 litri, 3 e 4 cilindri


Prima, il più importante per i numeri di mercato (e il migliore, per il genere di macchina): il motore Ecoboost - 1.0 turbo benzina a tre cilindri - è disponibile con 100, 125 e 140 CV. Per i neopatentati o in generale per chi vuole risparmiare, c’è invece un 1.1, sempre a 3 cilindri, da 70 e 85 CV. Diesel: la cilindrata è unica, 1,5 litri, ma le potenze sono due, 85 e 120 CV. Più che per le prestazioni, però, la Fiesta è sempre stata al top del segmento per agilità in curva e piacere di guida. Doti su cui in Ford hanno lavorato ulteriormente rinforzando il telaio (+15% di rigidità torsionale) grazie all’acciaio al boro, alle saldature al laser e ai rinforzi per il controtelaio. Ancora, la carreggiata anteriore è stata allargata di 3 cm e quella posteriore di 1 cm, rendendo possibile l’utilizzo di cerchi da 18”. Una barra antirollio anteriore, cava e più leggera, contribuisce a controllare meglio le oscillazioni e il feeling dello sterzo, il cui attrito è stato ridotto del 20%.

Galleria fotografica - Nuova Ford Fiesta 3 porteGalleria fotografica - Nuova Ford Fiesta 3 porte
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 001 - anteprima 1
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 005 - anteprima 2
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 002 - anteprima 3
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 004 - anteprima 4
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 003 - anteprima 5
  • Nuova Ford Fiesta 3 porte 006 - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Ford Fiesta STGalleria fotografica - Nuova Ford Fiesta ST
  • Nuova Ford Fiesta ST 002 - anteprima 1
  • Nuova Ford Fiesta ST 004 - anteprima 2
  • Nuova Ford Fiesta ST 001 - anteprima 3
  • Nuova Ford Fiesta ST 003 - anteprima 4
  • Nuova Ford Fiesta ST 005 - anteprima 5
  • Nuova Ford Fiesta ST 006 - anteprima 6
Galleria fotografica - Ford Fiesta ActiveGalleria fotografica - Ford Fiesta Active
  • Ford Fiesta Active 001 - anteprima 1
  • Ford Fiesta Active 002 - anteprima 2
  • Ford Fiesta Active 004 - anteprima 3
  • Ford Fiesta Active 003 - anteprima 4
  • Ford Fiesta Active 006 - anteprima 5
  • Ford Fiesta Active 005 - anteprima 6

Scheda Versione

Ford fiesta 5 porte
Nome
fiesta 5 porte
Anno
2017
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Novità , Ford , auto americane , auto europee


Top