dalla Home

Mercato

pubblicato il 24 novembre 2016

Dossier Dieselgate, lo scandalo dopo il caso Volkswagen

Volkswagen, addio ai motori Diesel negli USA

Il marchio tedesco si concentrerà su benzina, ibrido, ma soprattutto elettrico

Volkswagen, addio ai motori Diesel negli USA
Galleria fotografica - Volkswagen I.D. conceptGalleria fotografica - Volkswagen I.D. concept
  • Volkswagen I.D. concept 015 - anteprima 1
  • Volkswagen I.D. concept 016 - anteprima 2
  • Volkswagen I.D. concept 020 - anteprima 3
  • Volkswagen I.D. concept 019 - anteprima 4
  • Volkswagen I.D. concept 017 - anteprima 5
  • Volkswagen I.D. concept 018 - anteprima 6

Ciò che già da tempo era nell’aria, ora per Volkswagen è diventato una certezza: niente più motori diesel per il mercato USA. Per il gruppo tedesco questa sembra la decisione più importante e drastica dopo il Dieselgate, quasi un segnale per dire che non è più il momento di rischiare e soprattutto di spendere. Le propulsioni diesel, infatti, non sono mai andate per la maggiore negli Stati Uniti e dopo l’annuncio del CEO VW Herbert Diess, come riporta Automotive News, non se ne dovrà più parlare. Volkswagen, per il mercato statunitense, ha in mente tutta un’altra strategia che ribalta la precedente dedicata all'invasione dei TDI. Il nuovo piano aziendale Transform 2025+ prevede nuovi SUV, berline di grandi dimensioni e successivamente automobili elettriche, ma non si parla di Diesel.

Le decisioni che si stanno prendendo ai piani alti di Volkswagen sono chiare. Il gruppo tedesco si sta ancora “leccando le ferite” per i risarcimenti dovuti ai quasi 500.000 proprietari di motori 2.0 TDI e 100.000 3.0 TDI (sempre di diesel si tratta) coinvolti nella spinosa vicenda delle emissioni truccate, per cui ora la questione è meramente economica. Le normative sulle emissioni di C02 saranno semre più restrittive, costringendo le case produttrici a spendere sempre più soldi su sviluppo e ricerca. Ma a questo punto sembra più conveniente accantonare direttamente l’alimentazione diesel, parecchio problematica sul fronte emissioni allo scarico, e spendere gli stessi soldi sul futuro, che per VW vuol dire anche l'auto elettrica derivata dalla I.D. concept.

Autore: Lorenzo Catini

Tag: Mercato , Volkswagen , auto elettrica , dall'estero , nuovi motori


Top