dalla Home

Eventi

pubblicato il 22 novembre 2016

Dossier Motor Show di Bologna 2016

DS, al Motor Show tra passato e futuro

A Bologna ci sono tanti modelli storici e quelli più moderni come la nuova DS 3 e la E-Tense

DS, al Motor Show tra passato e futuro
Galleria fotografica - DS al Motor Show di Bologna 2016Galleria fotografica - DS al Motor Show di Bologna 2016
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 002 - anteprima 1
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 003 - anteprima 2
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 001 - anteprima 3
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 021 - anteprima 4
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 019 - anteprima 5
  • DS al Motor Show di Bologna 2016 020 - anteprima 6

Un po' come già fatto in occasione di Auto e Moto d'Epoca 2016, DS porta in mostra al Motor Show di Bologna (3 -11 dicembre) la sua storia, quella di ieri e di domani, e lo fa tramite alcuni dei modelli più rappresentativi. DS, sigla che indicava uno dei modelli più celebri di Citroen costruito a partire dal 1955, dal 2015 è diventato un brand autonomo che propone un'intera gamma di vetture di fascia alta. Al Motor Show, la DS espone la DS 3 Cabrio Performance Black Special, che monta un motore 1.6 THP da 203 CV e che, con la colorazione in Black Matt associata al tetto nero con profili dorati, coniuga lo spirito elegante della Casa francese con uno più sportivo. C'è poi una prima nazionale, quella della DS 4 Crossback Matt, presentata in tinta arancione opaca. La regina dello stand è comunque la DS E-Tense, e cioè la concept che deriva dalle esperienze maturate dall'esperienza in Formula E e che prefigura quali tendenze tecnologiche e stilistiche saranno adottate nei prossimi modelli DS. Per chi poi volesse anche provare la gamma, DS organizza dei test drive nell'area preposta: è possibile provare la DS 3 PureTech da 110 CV con cambio automatico, la DS 3 Performance e la DS 4 Crossback con il diesel BlueHDi da 180 CV e cambio automatico.

Per chi visiterà il Motor Show, raccomandiamo poi una passeggiata tra le "vecchie glorie". La DS, quella originale, è presente a Bologna in tutte e tre le varianti di carrozzeria, cioè berlina, coupé e break. Costruita a partire dal 1955, la DS è stata venduta in circa un milione e mezzo di esemplari, fino al 1975. Allo stand c'è la versione più famosa, e cioè la DS 20 Pallas del 1974, verniciata con l'originale tinta Beige Tholonet e con il rivestimento del tetto in vinile nero. Al suo fianco, fa bella mostra una DS 21 Cabriolet Usine, con livrea Bleu Royal e interni in cuoio chiaro. La Dècapotable, così era chiamata, è stata prodotta in appena 1.300 esemplari. C'è poi la versione "break", cioè un'antesignana delle station wagon: introdotta nel 1958, è stata spesso allestita e usata come ambulanza per il suo spazio interno e per il comfort dato dalla sospensione idropneumatica. Quello esposto a Bologna è un modello Break 19 del 1964.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , DS , auto europee , motor show


Top