dalla Home

Attualità

pubblicato il 18 novembre 2016

Volkswagen, grandi tagli al personale all'orizzonte

I licenziamenti fino al 2025 saranno circa 30mila, soprattutto in Germania, USA e Brasile

Volkswagen, grandi tagli al personale all'orizzonte

Il Gruppo Volkswagen ridurrà drasticamente il suo personale licenziando, da qui al 2025, fino a 30mila persone (il 5% dei dipendenti, considerando un organico di circa 610mila). Lo riporta Bloomberg, che parla anche di una riorganzizzazione dei ruoli confermati: molti di quelli che restano si occuperanno di auto elettrica e di digitalizzazione. E' la svolta verde dopo lo scandalo emissioni, che è costato molto caro a Wolkfsburg sia in termini di immagine sia economici. Il conto definitivo non è ancora arrivato, ma grazie a questo taglio si risparmieranno ben 3,7 miliardi di euro.

Lo Stato più colpito da questo taglio è la Germania, dove si risparmieranno 3 miliardi di euro licenziando circa 23mila dipendenti. I tagli però non saranno bruschi e repentini. L'accordo con i sindacati, anche se ancora senza fonti ufficiali, ci sarebbe già stato e il capo del consiglio di fabbrica, Bern Osterloh, ha detto all'Handelsblatt (un quotidiano economico tedesco) che, in cambio di "garanzie sociali come i prepensionamenti", ha ottenuto la garanzia della "sopravvivenza di tutti gli stabilimenti". Gli altri tagli, che faranno risparmiare al costruttore 0,7 miliardi di euro, saranno nell'America del Nord e in Brasile.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , Volkswagen , lavoro


Top