dalla Home

Novità

pubblicato il 16 novembre 2016

Dossier Salone di Los Angeles 2016

Nuova Mazda CX-5, evoluzione della specie

Il SUV giapponese ha linee più affilate e interni più curati. Arriva nei primi mesi del 2017

Nuova Mazda CX-5, evoluzione della specie
Galleria fotografica - Nuova Mazda CX-5Galleria fotografica - Nuova Mazda CX-5
  • Nuova Mazda CX-5 001 - anteprima 1
  • Nuova Mazda CX-5 002 - anteprima 2
  • Nuova Mazda CX-5 013 - anteprima 3
  • Nuova Mazda CX-5 009 - anteprima 5
  • Nuova Mazda CX-5 010 - anteprima 6
  • Nuova Mazda CX-5 006 - anteprima 7

Tra le auto più attese del Salone di Los Angeles 2016 c'è lei, la nuova Mazda CX-5. La prima serie, lanciata nel 2012, è il modello Mazda più venduto in Europa e rappresenta un quarto delle vendite totali della Casa a livello globale. La presentazione della seconda serie, che sarà in vendita a partire dai primi mesi del 2017, non poteva che avvenire negli Stati Uniti, la patria dei SUV, ma l'obiettivo di Mazda è quello di espandersi e consolidare la sua presenza su tutti i mercati (oltre 120 Paesi) con tutta la gamma dei suoi crossover, a cominciare proprio dalla CX-5.

Un'evoluzione nello stile

La nuova CX-5 non si discosta tanto dal precedente modello in quanto a stile, piuttosto "modernizza" ulteriormente l'ormai noto KODO design con linee ancora più decise. Il frontale, per esempio, presenta gruppi ottici affilati e dallo sviluppo orizzontale. La mascherina ora è più tridimensionale, quasi come una grossa lama che arriva fino alla parte inferiore dei fari, e al suo interno il grosso logo Mazda sembra quasi galleggiare. Cambia totalmente il design del paraurti, che non presenta più le due prese d'aria trapezoidali del precedente modello, e diventa più minimale, dando un look più maturo al CX-5. La fiancata, a cominciare dalla linea dei finestrini, è la parte che più tradisce la parentela con la precedente CX-5, anche se la carrozzeria è più bombata e le cornici dei vetri sono cromate. Al posteriore si nota un generale assottigliamento delle linee, a cominciare da quelle dei fanali, mentre torna il doppio scarico inferiore.

Più qualità e tecnologia

Dove la nuova CX-5 più si allontana dal vecchio modello è negli interni, sia nel design che nella qualità dei materiali. Le linee sono più squadrate e la plancia ha uno sviluppo molto più orizzontale rispetto a prima. Tornano i tre strumenti circolari dietro al volante, mentre il tunnel centrale ora è molto inclinato per favorire l'uso del cambio e dei comandi dell'infotainment. La gamma motori della nuova CX-5 comprende due motori benzina SKYACTIV, il 2.0 e il 2.5, e il diesel SKYACTIV-D 2.2. Sarà dotata inoltre della nuova tecnologia G-Vectoring Control in grado di migliorare stabilità e sensibilità dello sterzo, e di un portellone controllabile a distanza. Sarà commercializzata in Giappone a partire da Febbraio 2017, prima di essere distribuita in tutti gli altri mercati.

Autore: Redazione

Tag: Novità , Mazda , auto giapponesi , los angeles , usa


Top