dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 25 novembre 2016

Ford Bronco, il ritorno del fuoristrada simbolo

La Casa dell'Ovale Blu lavora sulla nuova generazione, la sesta, basata sul pick-up Ranger

Ford Bronco, il ritorno del fuoristrada simbolo
Galleria fotografica - Ford Bronco, il renderingGalleria fotografica - Ford Bronco, il rendering
  • Ford Bronco, il rendering 007 - anteprima 1
  • Ford Bronco, il rendering 004 - anteprima 2
  • Ford Bronco, il rendering 006 - anteprima 3
  • Ford Bronco, il rendering 003 - anteprima 4
  • Ford Bronco, il rendering 005 - anteprima 5
  • Ford Bronco, il rendering 002 - anteprima 6

Chiedi ad un appassionato quali sono per lui i modelli più simbolici mai costruiti negli Stati Uniti e sentirai elencare una serie di auto che riflettono in pieno lo stile yankee, diventati modelli icona e spesso emblema di una casa automobilistica: ci sono ad esempio le coupé Chevrolet Camaro e Ford Mustang, cabriolet come la Cadillac Eldorado e una lunga serie di pick up, forse il genere di automobile che meglio rispecchia i gusti popolari negli USA. Solo alcuni metterebbero però nell'elenco il Ford Bronco. Eppure questa fuoristrada è stata prodotta dal 1966 al 1996, in cinque generazioni, conquistandosi la notorietà grazie alla sua robustezza e affidabilità. La nuova Bronco è stata confermata a inizio ottobre 2016 da fonti sindacali e dovrebbe tornare nei listini a partire dal 2018. Noi la ricostruiamo così, attenendoci alle informazioni raccolte finora.

Cofano alto e linee tese

Nel corso degli anni il Bronco è rimasto fedele a un certo linguaggio di stile, fatto di spigoli e tagli netti, che lo hanno portato ad avere un aspetto molto riconoscibile, grazie alla mascherina generosa e al taglio regolare dei fanali. Il Bronco 2018 romperà in parte la trazione e avrà luci anteriori ispirate al pick-up Ford F-150: non sono più squadrate, ma richiamano vagamente la forma del numero 3 e si allungano verso il passaruota, aiutando così a farlo sembrare meno massiccio. La griglia anteriore continuerà a occupare buona parte del frontale, reso molto personale anche dal cofano piatto. La stessa caratteristica su ritrova nella fiancata e nel tetto, che disegnano angoli netti, mentre il lungo vetro posteriore lascia immaginare che il vano di carico sarà molto spazioso.

Anche a quattro cilindri

Il Bronco ha sempre mantenuto dimensioni compatte per gli standard statunitensi, restando al di sotto dei 4,70 metri (il Ford F-150 supera i 5,40 metri), misura intorno alla quale il nuovo modello dovrebbe gravitare, complice l’utilizzo della piattaforma tecnica destinata anche al pick-up Ranger, atteso nuovo fra tre anni e costruito nello stabilimento in cui verrà prodotto il Bronco, in Michigan, che avrà dimensioni analoghe. La nuova base meccanica, secondo quanto emerso finora, dovrebbe essere la stessa già utilizzata sul Ranger venduto al di fuori degli Stati Uniti, anche in Italia, con telaio a longheroni e prestazioni adatte anche all’off road più impegnativo. Il Bronco sarà disponibile molto probabilmente nelle varianti a tre e cinque porte, con motori a benzina dall’architettura quattro cilindri turbo e sei cilindri aspirato.

Autore: Redazione

Tag: Anticipazioni , Ford , auto americane , rendering


Top