dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 17 dicembre 2007

Rinspeed "sQuba"

Subacquea per davvero!

Rinspeed "sQuba"
Galleria fotografica - Rinspeed "sQuba"Galleria fotografica - Rinspeed "sQuba"
  • Rinspeed \
  • Rinspeed \

Potersi immergere sott'acqua con la propria automobile non sarà più un'esclusiva di James Bond. A trent'anni di distanza dall'appassionante scena in cui l'agente 007 sfuggiva ai suoi nemici tuffandosi in mare con la propria auto (il film era "The Spy who loved me"), c'è chi ha realizzato quell'idea cinematografica ed è pronto a mostrarla in anteprima mondiale al prossimo Salone di Ginevra.
Ad osare così tanto non poteva che essere Rinspeed, l'eccentrico elaboratore elvetico che ha battezzato questa creatura "sQuba".

L'auto "rappresenta la concreta realizzazione di un sogno", come sottolinea il Direttore Generale di Rinspeed, Frank M. Rinderknecht, perchè è capace di muoversi su strada grazie ad un motore elettrico e di viaggiare sott'acqua sfruttando un sistema a doppia elica che le permette di arrivare fino ad una profondità di 10 metri.
L'abitacolo della sQuba è stato costruito in fibra di carbonio e al suo interno tutti i passeggeri possono respirare "normalmente" grazie ad un apposito sistema di ossigenazione.

Appuntamento a Ginevra per saperne di più.

La Lotus Esprit anfibia di James Bond

L'auto anfibia di James Bond, una Lotus Esprit, sfugge ai suoi nemici immergendosi in mare. E' una delle scene più famose del film "The Spy who loved me" (1977).

Autore:

Tag: Anticipazioni , ginevra


Top