dalla Home

Curiosità

pubblicato il 9 novembre 2016

Honda WR-V, il crossover stiloso per il Sud America

Avversaria della Ford EcoSport, ha dimensioni contenute e punta sull’estetica. In Europa quasi certamente non la vedremo

Honda WR-V, il crossover stiloso per il Sud America
Galleria fotografica - Honda WR-VGalleria fotografica - Honda WR-V
  • Honda WR-V 010 - anteprima 1
  • Honda WR-V 009 - anteprima 2
  • Honda WR-V 012 - anteprima 3
  • Honda WR-V 006 - anteprima 4
  • Honda WR-V 005 - anteprima 5
  • Honda WR-V 011 - anteprima 6

Honda ha scelto di utilizzare la sigla WR-V per il crossover compatto rivolto al Sud America, presentato nelle scorse ore al Salone dell'automobile di San Paolo (8-20 novembre), che sfida nella regione modelli come ad esempio la Ford Ecosport. L'acronimo WR-V rispetta in apparenza la logica scelta dalla casa giapponese per i nomi dei suoi SUV e crossover, come ad esempio l'HR-V o il CR-V, ma in realtà costituisce l'abbreviazione di Winsome Runabout Vehicle: questa espressione si può tradurre dall'inglese come "attraente veicolo compatto". La WR-V non si allontana pertanto dal ritratto tipico dei crossover, nonostante sia stata progettata per un mercato dove gli automobilisti non hanno il "palato fino" come quello di noi europei.

La WR-V ha infatti dimensioni contenute, un'immagine più curata rispetto alle tradizionali utilitarie e linee di tendenza, seppur con qualche zona da interpretare: il portellone, ad esempio, ha un aspetto più elaborato rispetto al frontale e alla fiancata. Honda per il momento non ha diffuso informazioni sui motori e le dimensioni esterne, ma sappiamo che la WR-V riprende la base costruttiva della monovolume compatta Fit (la nostra Jazz) e avrà una lunghezza nell'ordine dei 4,20 metri. Fra i motori disponibili, secondo quanto trapelato finora, ci sarà un benzina 1.5 da 120 CV. La Honda WR-V debutterà sul mercato brasiliano da inizio 2017. Non dovrebbe arrivare in Europa, dove nella stessa categoria c'è l'HR-V.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Honda , auto americane , dall'estero


Top