dalla Home

Tuning

pubblicato il 17 dicembre 2007

Mercedes GL Widestar by Brabus

Largo alla Stella

Mercedes GL Widestar by Brabus
Galleria fotografica - Mercedes GL Widestar by BrabusGalleria fotografica - Mercedes GL Widestar by Brabus
  • Mercedes GL Widestar by Brabus - anteprima 1
  • Mercedes GL Widestar by Brabus - anteprima 2
  • Mercedes GL Widestar by Brabus - anteprima 3
  • Mercedes GL Widestar by Brabus - anteprima 4
  • Mercedes GL Widestar by Brabus - anteprima 5

Il tuner di Bottrop, da sempre molto affezionato ai prodotti Mercedes, ha deciso di dare ancora più volume alla già mastodontica Mercedes GL, confezionandole un inedito kit che rivela i suoi caratteri dominanti già nel nome "Widestar", ovvero, "stella larga".

Con un impatto visivo del genere questa speciale GL non passa proprio inosservata e, data la sua taglia XXL, la Widestar sembra studiata più per le grandi strade USA che per l'urbanistica europea. Le dimensioni, rispetto alla GL Brabus presentata a giugno 2006, crescono di altri 5 cm in larghezza grazie (o a causa!?!) di passaruota ulteriormente allargati. Tale modifica è stata resa necessaria per poter ospitare gli enormi cerchi in lega da 23 pollici - con gomme Pirelli o Yokohama da 305/35 - che Brabus ha scelto per lei, mantenendo comunque la possibilità di optare per misure più modeste con ruote da 21 o 22 pollici "Monoblock VI". L'estetica risulta dunque in pieno stile Brabus: il kit aerodinamico spicca all'anteriore con lo spoiler che ingloba i quattro fendinebbia, mentre al posteriore domina l'impianto di scarico cromato a quattro uscite. Questa Widestar attira incuriosisce anche di notte: il tuner tedesco l'ha infatti dotata di illuminazione aggiuntiva sotto le minigonne laterali e posteriormente nella parte bassa del paraurti.

Altre modifiche, generalmente non associabili ad una vettura confortevole come GL, sono l'assetto ultrarigido che per l'occasione è stato ribassato di 30 mm, oltre all'impianto frenante chiamato ad arrestare la mole di Widestar, costituito da dischi ventilati da 380×36 mm abbinati a generose pinze di alluminio che all'anteriore contano 12 pistoncini.

Come all'esterno, anche sotto il cofano motore l'indole di questa GL by Brabus è riconoscibile. Sia per i motori diesel che benzina, la Brabus mette a disposizione un kit di elaborazione per aumentare le potenze di serie. La GL 320 CDI modificata arriva a 272 CV di potenza e 590 Nm di coppia, mentre l'otto cilindri a gasolio 420 CDI passa da 306 a 350 CV con un incremento di coppia di 100 Nm, da 700 ad 800 Nm. Il top di gamma rimangono però le versioni a benzina, con la GL 500 capace di arrivare a 462 CV di potenza, una velocità massima di 255 km/h ed uno scatto da 0 a 100 km/h compiuto in 6 secondi.

Autore: Redazione

Tag: Tuning , Mercedes-Benz , tuning


Top