dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 novembre 2016

Supercar, nuovo sequestro al vice-presidente della Guinea Equatoriale

In pochi giorni Teodoro Nguema Obiang Mangue si è visto requisire nove supercar, tutte di altissimo livello

Supercar, nuovo sequestro al vice-presidente della Guinea Equatoriale
Galleria fotografica - Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014Galleria fotografica - Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 1
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 2
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 3
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 4
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 5
  • Koenigsegg al Salone di Ginevra 2014 - anteprima 6

Il dipartimento di Polizia della città di Ginevra ha smantellato negli ultimi giorni la collezione di supercar appartenuta a Teodoro Nguema Obiang Mangue, vice-presidente della Guinea Equatoriale, finito al centro delle indagini con le accuse di riciclaggio, corruzione e mala gestione. L'apertura di un fascicolo nei suoi confronti lo avrebbe messo in allarme, secondo quanto riferisce il sito internet Hebdo, portandolo ad occultare i numerosi gioielli fin lì parcheggiati nel suo garage: il politico 47enne avrebbe infatti cercato di imbarcare su un aereo varie supercar, oltre a quelle che gli erano già state requisite. L'ultima operazione di Polizia ha portato così al sequestro delle Ferrari 599 GTB, F12tdf, Enzo e LaFerrari; di una McLaren P1 e di una Porsche 918 Spyder.

Le automobili erano dirette all'estero, dove Nguema Obiang Mangue sperava di potersele godere insieme a quelle finite sotto sequestro pochi giorni fa, valutate oltre 7 milioni di euro: sono le Koenigsegg One:1, Lamborghini Veneno Roadster e Bugatti Veyron. Nel garage di "familiglia" erano parcheggiate fino a cinque anni fa anche le vetture acquistate dal padre Teodoro Obiang Nguema Mbasogo, presidente della Nazione, finito anch'egli al centro delle cronache giudiziarie per il modo in cui governa un Paese dove si registrano enormi disparità in termini di ricchezza. Ad Obiang senior vennero sequestrate 16 sportive di altissima gamma, parcheggiate all'interno del suo quartier generale nel 16° arrondissement a Parigi: il complesso di 6 edifici ha 101 stanze, occupa una superficie di 4.000 mq era valutato all'epoca dei fatti fra 100 e 150 milioni di euro.

Galleria fotografica - Lamborghini VenenoGalleria fotografica - Lamborghini Veneno
  • Lamborghini Veneno - anteprima 1
  • Lamborghini Veneno - anteprima 2
  • Lamborghini Veneno - anteprima 3
  • Lamborghini Veneno - anteprima 4
  • Lamborghini Veneno - anteprima 5
  • Lamborghini Veneno - anteprima 6
Galleria fotografica - Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance RedGalleria fotografica - Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 1
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 2
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 3
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 4
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 5
  • Bugatti Veyron Fbg par Hermès in Black e Garance Red - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , dalla rete


Top