dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 14 dicembre 2007

Volvo punta sulla sicurezza

Tre sistemi per aiutare automobilisti e pedoni

Volvo punta sulla sicurezza
Galleria fotografica - Volvo punta sulla sicurezzaGalleria fotografica - Volvo punta sulla sicurezza
  • Volvo punta sulla sicurezza - anteprima 1
  • Volvo punta sulla sicurezza - anteprima 2
  • Volvo punta sulla sicurezza - anteprima 3

Volvo fa tre passi in avanti sulla strada della sicurezza e sperimenta altrettanti sistemi di protezione: il primo mira a prevenire gli scontri con i pedoni, il secondo quelli con le autovetture ed il terzo ed evitare il traffico sfruttando la comunicazione tra veicoli.

A differenza del sistema presentato recentemente dalla Nissan, Volvo ha progettato un radar che assiste l'occhio umano controllando che non ci siano ostacoli di fronte alla macchina o nelle sue immediate vicinanze. In questo modo, se un pedone è troppo vicino alla vettura, il conducente viene avvertito dal sistema attraverso un segnale luminoso e poi uno acustico. Nel caso però l'auto prosegua la sua corsa, il Collision Warning cerca di bloccare autonomamente il mezzo.

Il secondo sistema di sicurezza sotto esame Volvo si chiama Collision Avoidance ed utilizza delle telecamere per monitorare la posizione del veicolo rispetto alla segnaletica orizzontale. L'obiettivo è quello di evitare gli impatti frontali che spesso sono causati dalla momentanea distrazione di chi è al volante. Se infatti il guidatore invade la corsia opposta senza aver azionato gli indicatori direzionali, il sistema lo avverte attraverso un segnale acustico. Per di più, nel caso in cui il Collision Avoidance rileva l'avvicinamento di un altro mezzo nella corsia appena invasa, interviene immediatamente per riportare il veicolo nella sua corsia di marcia.

Infine, Volvo sta testando un certo numero di vetture su cui ha installato un particolare sistema di comunicazione veicolo-veicolo. Questo scambio di informazioni dovrebbe aiutare gli automobilisti a detreggiarsi meglio nel traffico, nonché ad evitare gli ostacoli che potrebbero bloccare momentaneamente una carreggiata. "Oltre a rendere la circolazione stradale più fluida - ha commentato Jonas Ekmark, Capo del Dipartimento Sicurezza Volvo - questa tecnologia aiuta a diminuire il tasso di incidentalità". E quello che sogna il Costruttore svedese non è un sistema di comunicazione tra sole Volvo, ma un "linguaggio che permetta a tutti i veicoli, di qualsiasi marchio, di comunicare tra loro".

Autore:

Tag: Accessori , Volvo , sicurezza stradale


Top