dalla Home

Tuning

pubblicato il 4 novembre 2016

Dossier SEMA Show 2016

Dodge Shakedown Challenger, da Las Vegas con grinta

Al SEMA 2016 c'è la coupé in stile classico e racing, tutta nera e rossa

Dodge Shakedown Challenger, da Las Vegas con grinta
Galleria fotografica - Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016Galleria fotografica - Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 001 - anteprima 1
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 004 - anteprima 2
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 005 - anteprima 3
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 003 - anteprima 4
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 002 - anteprima 5
  • Dodge Shakedown Challenger al SEMA 2016 007 - anteprima 6

Avete presente le classiche muscle car e le pony car americane, quelle coi V8 o i V6 che borbottano sotto il cofano, con prese d'aria che sporgono al centro? Se amate queste poderose auto Made in USA, sia storiche che moderne, allora dovete per forza dare un'occhiata alla Dodge Shakedown Challenger presentata al SEMA 2016, speciale elaborazione con parti Mopar che unisce il vecchio e il nuovo della coupé di Detroit. L'elemento caratteristico che dà il nome al modello e lo lega alla classica Challenger del 1971 è proprio lo Shaker al centro del cofano, la presa d'aria che alimenta il V8 di 6,4 litri e 485 CV.

Nero opaco, lucido e rosso

A dare un look ancora più intrigante alla Dodge Shakedown Challenger è il colore nero opaco Bitchin' Black unito ai cerchi SRT Hellcat Slingshot da 19" davanti e 20" dietro e alle fasce di colore rosso e nero lucido che corrono al centro dell'auto. L'assetto è ribassato, ma non nasconde certo alla vista le pinze freno rosse Brembo SRT a sei e quattro pistoncini. Lo scarico a quattro terminali è verniciato di nero e assieme alle grafiche rosse Shakedown completano il look esterno della vettura che è stata privata di maniglie, tappo del serbatoio e dotata di una speciale fanaleria in stile vintage.

C'è qualcosa della Viper

All'interno troviamo i sedili della Dodge Viper ricoperti in pelle Katzkin e Alcantara nera con cuciture rosse proprio come il volante Viper. La stessa leva del cambio è ricoperta in pelle nera e monta il pomello della SRT Hellcat. La fibra di carbonio nera e lucida ricopre invece il pannello strumenti firmato Mopar, la console centrale e l'interno delle portiere. Il potenziale da corsa di questa speciale Dodge Shakedown Challenger è invece sottolineato dall'aggiunta di un roll-bar di sicurezza, dall'eliminazione dei sedili posteriori e dalla presenza del serbatoio racing nel bagagliaio.

Autore:

Tag: Tuning , Dodge , auto americane , tuning


Top