dalla Home

Tuning

pubblicato il 2 novembre 2016

Dossier SEMA Show 2016

Mazda al SEMA con la MX-5 Miata RF Kuro, dalle corse alla strada

Deriva dal modello racing e per ora è un concept, ma in Mazda autorizzano a sognare…

Mazda al SEMA con la MX-5 Miata RF Kuro, dalle corse alla strada
Galleria fotografica - Mazda al SEMA 2016Galleria fotografica - Mazda al SEMA 2016
  • Mazda al SEMA 2016 019 - anteprima 1
  • Mazda al SEMA 2016 010 - anteprima 2
  • Mazda al SEMA 2016 008 - anteprima 3
  • Mazda al SEMA 2016 009 - anteprima 4
  • Mazda al SEMA 2016 011 - anteprima 5
  • Mazda al SEMA 2016 016 - anteprima 6

Ciò che succede a Las Vegas rimane a Las Vegas. Ciò che succede al SEMA di Las Vegas, anche. Anzi, no, perché la MX-5 diventa Miata RF Kuro è un concept realistico che prende molto dalla versione racing della due posti giapponese e lo rende street legal, omologato per la strada. Se l’accoglienza che il pubblico riserverà a questa interpretazione dovesse essere particolarmente incoraggiante, i giapponesi potrebbero dare un seguito produttivo a questa idea. Nel concreto, il concept esposto al SEMA si ispira alla MX-5 Global Cup, ovvero la versione utilizzata per i campionati SCCA e NASA e dotata, tra gli altri, di: roll-bar, sospensioni/freni/pneumatici da corsa, rapporti cambio ravvicinati, oltre a motore, differenziale ed elettronica specificamente sviluppati.

Tornando alla Miata RF Kuro, la sua trasformazione è stata eseguita con pezzi omologati per la strada e normalmente acquistabili dal catalogo online di Mazda Motorsport. Nera opaca come il carbone (a proposito: Kuro, in giapponese, significa proprio carbone), monta cerchi da 17” dello stesso colore della carrozzeria e ammortizzatori regolabili. Specifici sono anche gli scarichi OpenFlash Performance e le pinze freno anteriori a due pistoncini by Brembo.

Autore:

Tag: Tuning , Mazda , tuning , auto giapponesi


Top