dalla Home

Curiosità

pubblicato il 13 dicembre 2007

Honda mette alla prova Asimo

Il robot umanoide si confronta con la società

Honda mette alla prova Asimo
Galleria fotografica - Honda mette alla prova AsimoGalleria fotografica - Honda mette alla prova Asimo
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 1
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 2
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 3
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 4
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 5
  • Honda mette alla prova Asimo - anteprima 6

Quelle a venire saranno settimane di duro lavoro per Asimo, il robot Honda dalle sembianze umane, perché il costruttore ha deciso di metterlo alla prova e di testarne le capacità attraverso una severa sperimentazione. Fino al 31 gennaio 2008, infatti, un gruppo di robot lavorerà a pieno ritmo presso il quartier generale di Honda ad Aoyama. Il compito di questi "particolari maggiordomi" sarà quello di relazionarsi con le persone umane, dimostrando di essere in grado di eseguirne gli ordini.

L'ultimo sviluppo di Asimo prevede infatti che il robot non soltanto sappia muoversi in maniera "intelligente", deviando il proprio percorso in piena autonomia nel caso in cui si trovi di fronte al movimento inaspettato di una persona, ma anche di riconoscere il lavoro degli altri Asimo e di adoperarsi a sostituirli nel caso in cui questi non riescano a portare a termine il compito assegnato.

Un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione concreta dell'Intelligenza Artificiale è poi rappresentato dal fatto che il nuovo Asimo sà riconoscere da solo quando è il momento di ricaricarsi le batterie. E come se tutto ciò non fosse già abbastanza, Asimo è capace di trasportare oggetti e di rendersi utile all'uomo, per esempio, servendolo a tavola.

La coesistena tra persone e "umanoidi" sembra dunque più vicina rispetto a ieri, ed anche in Europa Asimo è sotto esame per la realizzazione di studi interdisciplinari che mirano a fare di questo "pinocchio tecnologico un bambino vero"...

Autore:

Tag: Curiosità , Honda , dall'estero


Top